Corsi Magistri sine registro

Allo scopo di recuperare la dimensione gratuita dell’approfondimento seminariale su tematiche specifiche di riflessione teorica e ricerca empirica, l’offerta formativa del Dipartimento CORIS si arricchisce di una nuova modalità didattica, i corsi raccolti sotto il nome di Magistri sine registro. Si tratta di corsi non istituzionali, che intenzionalmente non prevedono l’attribuzione di crediti formativi, attivati con l’unico scopo di offrire ai partecipanti un’opportunità aggiuntiva di approfondimento, discussione e partecipazione a gruppi di ricerca.
I corsi Magistri sine registro sono aperti a studenti, dottorandi e ricercatori del Dipartimento, e all’utenza esterna. Sono tenuti, oltre che dai docenti afferenti al CORIS, da docenti a contratto che collaborano, o in passato hanno collaborato, con il Dipartimento, da giovani docenti in formazione, da professori fuori ruolo o in pensione.

Direzione scientifica
Mario Morcellini

Coordinamento
Gaia Peruzzi
gaia.peruzzi@uniroma1.it


 

Magistri sine registro 2012-2013

 Autorevolezza e audience
Stefano Mariano

Effetto reality. La società italiana dentro e fuori gli sche(r)mi
Mihaela Gavrila e Pietro Grignani

Equità di genere
Marcella Pompili Pagliari

Freelance, non fallire
Marco Giovannelli e Fulvio Pellegrini

Giornalisti d’impresa. Seminario di avviamento alla scrittura giornalistica e all’ufficio stampa
Sandro Cristaldi e Gaia Peruzzi

Il fulmine governa ogni cosa. Introduzione all'ermeneutica per la ricerca sociale
Paolo Montesperelli

Il web. Vita o morte della tv?
Francesco De Domenico e Mihaela Gavrila

Inclusione digitale. Seminario di formazione avanzato per il superamento delle barriere sociali e tecnologiche
Consuelo Battistelli e Rosanna Consolo

Non sprecare. Comunicazione, formazione, tematiche ambientali
Antonio Galdo, Mihaela Gavrila e Annarosa Montani

Overdose da musica
Paolo Buonvino e Roberto Faenza

PopularityShow. Quando la televisione diventa l’anticamera della politica
Mario Morcellini e Stefania Di Mario

Reti e complessità
Valerio Eletti

Scritture giornalistiche multimediali
Pasquale Mallozzi e Christian Ruggiero