corso

Numero di crediti :6

Semestre : 1° semestre

Antropologia dello sviluppo 2017-2018

Settore scientifico disciplinare : M DEA 01

Numero di crediti :6

Tipologia corso:corso

lingua: italiano

Data inizio corso: Thursday, 21 September, 2017

Semestre : 1° semestre

Iscrizione al corso : Closed
Collaboratori:
Obiettivi formativi:

In italiano:

Il corso prenderà in esame il ruolo dell’antropologia nel dibattito sui processi socio-economici-politici associati alla nozione di “sviluppo”. Il fine è di fornire allo studente gli strumenti conoscitivi e metodologici per esaminare, in modo approfondito e critico, le terminologie e le problematiche inerenti al termine di “sviluppo” nonché ai concetti – quali crescita e de-crescita, cooperazione, partecipazione, progetto, intervento, trasferimento di risorse, economia informale, “paesi in via di sviluppo”, dialogo interculturale, globalizzazione – ivi associati. Verranno prese in esame particolare gli elementi contraddittori del didbattito attuale sullo sviluppo nel mondo attuale, puntando sui contributi e sulle risorse teoriche che la disciplina antropologica è in grado di fornire.

In inglese:

The course will examine the role of Anthropology in the debate about the social-economical-political processes associated with the notion of “development”. Students will be provided with the cognitive and methodological tools to consider in a critical and wide way the issues and the dynamics related to the term “development”, both of the concepts of “growth and de-growth, cooperation, participation, project, informal economy”. The aim is to highlight the contribution and the theoretical resources that anthropological perspective can give to the current debate.

 
Contenuto e articolazione del corso:

In italiano:

- stereotipie, ideologie e rappresentazioni

- mercato, innovazione, sviluppo, crescita, decrescita

- colonizzazione, postcolonialismo e trasformazione dei rapporti di produzione

- socialismo, capitalismo organizzato e globalismo, economia informale

   - logiche, principi, progetti di azione

- tecnoscienze etnosaperi

- brookering, middlemen, stakholders, arene, conflitti,

- ruolo dell’antropologo dello sviluppo

- metodi di ricerca applicata

 
Conoscenze e competenze che saranno acquisite:

- padronanza critica delle terminologie economiche e politiche inerenti alla dimensione attuale dello “sviluppo”

- conoscenza della letteratura critica su crescita e decrescita.

Prerequisiti ed eventuali propedeuticità:

iscrizione al corso LM; è preferibile avere seguito un corso di antropologia culturale di base.

Modalità di valutazione dell'apprendimento e prova d'esame:

esonero in itinere;

scritto finale (per chi ha fatto l'esonero, lo scritto verterà sul programma non ancora valutato) che consta di una serie domande aperte

orale finale su tutto il programma 

A chi è rivolto il corso:

corsisti primo anno LM 81

Come ottenere la tesi:

chiedere al responsabile del corso

- definizione di un "progetto"

- privilegiate le tesi di "campo"

Metodi didattici:

lezioni frontali, approfondimenti individuali.

Modalità di valutazione della frequenza:

la frequenza non è obbligatoria, ma sarà considerata come elemento positivo nella valutazione finale.

Testi d'esame:

 De Sardan J. P., Antropologia e sviluppo, Cortina, Milano, 2008; 


- Hann C. e Hart K., Antropologia economica, Einaudi, Torino, 2011

- Simonicca, A., Il terzo spazio, Cisu, Roma, 2015

Materiali del corso: