corso

Numero di crediti :9

Semestre : 2° semestre

POLITICA ECONOMICA INTERNAZIONALE

Settore scientifico disciplinare : SECS-P/02

Numero di crediti :9

Tipologia corso:corso

lingua: italiano

Data inizio corso: Giovedì, 1 Marzo, 2018

Semestre : 2° semestre

Iscrizione al corso : Closed
Collaboratori:
Obiettivi formativi:

Obiettivo del corso è favorire una conoscenza di base dei principali temi della politica economica, con particolare attenzione ai temi dell’economia aperta, nonché ai concetti di base relativi ai fallimenti del mercato ed ai principali modelli di riferimento nel breve e nel lungo periodo.

Contenuto e articolazione del corso:

Modulo da 6 CFU: I fondamenti della politica economica; i fallimenti microeconomici; i fallimenti macroeconomici;  Introduzione alla teoria normativa della politica economica; obiettivi della politica economica in economia aperta; strumenti di politica economica in economia aperta; istituzioni e strumenti del coordinamento delle politiche economiche internazionali in campo monetario, commerciale e dello sviluppo.

Modulo di approfondimento (3 CFU) UEM, Politica Economica Europea e Impatto della Brexit sulla Vulnerabilità e Sicurezza Alimentare dei Paesi in Via di Sviluppo(Modulo Jean Monnet Chair  (in collaborazione con FAO, UKTOP University of Sussex e Osservatorio Europeo DiSSE  ed il supporto del Programma Erasmus+ dell’UE)

Il Regno Unito e l’UE: dall’EFTA alla Brexit; La globalizzazione e le sue conseguenze: i rischi del neo-protezionismo; come funziona l’economia internazionale (perché compriamo magliette dalla Cina e i-phone dagli USA fatti in Cina?; la politica commerciale dell’UE verso i paesi in via di sviluppo, i paesi vulnerabili e i paesi meno sviluppati; l’impatto della Brexit sulla politica commerciale dell’UE: analisi di scenario.

Conoscenze e competenze che saranno acquisite:

Il corso propone un’analisi dei concetti di base della politica economica, dei modelli di interdipendenza in macroeconomia aperta ed una trattazione delle istituzioni e degli strumenti del coordinamento delle politiche economiche internazionali in campo monetario, commerciale e dello sviluppo.

Il corso prevede altresì la trattazione di temi relativi all’attuale scenario politico-economico internazionale e l’analisi di casi-studio; riferimenti all’attualità, ampio uso di dati, e cenni a metodologie di analisi.

Prerequisiti ed eventuali propedeuticità:
Modalità di valutazione dell'apprendimento e prova d'esame:

Prova scritta propedeutica integrata da colloquio orale.  

Alla fine del modulo si svolgerà un workshop, organizzato dall’Osservatorio Europeo del Dipartimento di Scienze Sociali ed Economiche, orientato a stimolare il dibattito all’interno della società civile e con i decisori politici per sintetizzare i contenuti del modulo e discutere le principali opzioni di policy. Tale workshop sarà organizzato in collaborazione con la FAO.

 

Come ottenere la tesi:

E’, inoltre, possibile svolgere una tesina sui temi oggetto del Modulo in collaborazione con UKTPO dell’Università del Sussex: https://blogs.sussex.ac.uk/uktpo/.

Metodi didattici:

Dispense, presentazioni .ppt ed altro materiale didattico disponibile “on line” alla relativa pagina web del corso.

Modalità di valutazione della frequenza:
Testi d'esame:

Libri di testo

·        Acocella N., Politica Economica e Strategie Aziendali, Carocci Editore, Quinta ed. aggiornata (Capp. 1-2-3-4);

·        Montalbano P. e Triulzi U. La Politica Economica Internazionale: Interdipendenze, Istituzioni e Coordinamento della Governance Globale, UTET-Università, 2012 (parte prima e parte seconda).

Letture propedeutiche

·        Blanchard, O., Amighini, A. & Giavazzi, F., Macroeconomia. Una prospettiva europea. Il Mulino, Bologna, 2014 (nuova edizione)

·        In alternativa:Mankiw, N. G., and Taylor, M., P., Macroeconomia, Zanichelli, Bologna, 2015 (sesta edizione italiana).  

Materiali del corso:
  1. PDF icon Programma_PEI_Montalbano_2017_18.pdf
  2. PDF icon L1_PEI18_intro.pdf
  3. PDF icon L2_PEI18_fallimenti_micro.pdf
  4. PDF icon L3_PEI18_fallimenti_macro.pdf
  5. PDF icon L4_PE18_TN.pdf
  6. PDF icon L5_PEI18_disoccupazione.pdf
  7. PDF icon L6_PEI18_inflazione.pdf
  8. PDF icon L7_PEI18_CP.pdf
  9. PDF icon L8_PEI18_debito.pdf
  10. PDF icon L9_PEI18_BP.pdf
  11. PDF icon L10_PE18_TC.pdf
  12. PDF icon L11_PF_PEI18.pdf
  13. PDF icon L12_PM_PEI18.pdf
  14. PDF icon L13_UEM_PEI18.pdf
  15. PDF icon 3P_27 APRILE 2018_Il Sole 24 Ore.pdf
  16. PDF icon L14_PEI18_OA.pdf
  17. PDF icon L15_ARSW_PEI18.pdf
  18. PDF icon L16_Vincoli_BG_PEI18.pdf
  19. PDF icon L17_MF_PEI18.pdf
  20. PDF icon Tassi, 300 punti tra Usa ed Europa. Così si ammalò (anni ’90) il Giappone - Il Sole 24 ORE.pdf
  21. PDF icon L18_PEI18_coord.pdf
  22. PDF icon L19_PEI18_coord_monetario.pdf
  23. PDF icon Argentina, peso ai minimi_ Macri chiede 30 miliardi all’Fmi - Il Sole 24 ORE.pdf
  24. PDF icon Non solo Argentina_ perché crollano le monete dei paesi emergenti - Il Sole 24 ORE.pdf
  25. PDF icon L20_PEI18_PC.pdf
  26. PDF icon L21_mobilità_lavoro.pdf
  27. PDF icon L22_effetti_mobilità_lavoro.pdf
  28. PDF icon L23_coordsviluppo_PEI18.pdf
  29. PDF icon Trade for All
  30. PDF icon JM_L1_Scenario_Globale.pdf
  31. PDF icon JM_L2_PCUE.pdf
  32. PDF icon JM_L3_Integrazione.pdf
  33. PDF icon JM_L4_Integrazione_modelli_Brexit.pdf
  34. PDF icon Analisi_fonti_PEI18.pdf
  35. PDF icon Conclusione_PEI_18.pdf