corso

Numero di crediti :6

Semestre : 1° semestre

Sociologia delle istituzioni e del mutamento

Settore scientifico disciplinare : SPS/07 - Sociologia generale

Numero di crediti :6

Tipologia corso:corso

lingua: italiano

Data inizio corso: Wednesday, 19 September, 2018

Semestre : 1° semestre

Iscrizione al corso : Open
Docenti:
Collaboratori:
Obiettivi formativi:

Il corso intende offrire spunti di riflessione sulle istituzioni e sul mutamento in un'ottica sociologica e attinente alla dimensione internazionale dei fenomeni, con lo scopo di contribuire alla formazione interdisciplinare di studenti interessati a comprendere e gestire le complesse problematiche della modernizzazione, con un particolare riferimento ai paesi in via di sviluppo.

The course offers sociological insights on institutions and change within an approach emphasizing international dimension of contemporary phenomena, with the aim of contributing to an interdisciplinary training for students interested to understand and manage the complex issues related to modernization, with particular reference to developing countries.

Contenuto e articolazione del corso:

Parte A) La riflessione sociologica sulle istituzioni e sul mutamento (La società moderna e la nascita della sociologia; Paradigmi della sociologia classica e contemporanea; L'interazione sociale; Le istituzioni; Socializzazione, identità e devianza; La famiglia; La cultura; Scuola ed educazione; Comunicazione e media; Religione e secolarizzazione; Il mercato del lavoro; Consumi e povertà; La partecipazione politica: partiti e movimenti sociali; Le migrazioni e la formazione di società multietniche)


Parte B) Il mutamento nelle istituzioni della tarda modernità (trasformazioni nella famiglia, nella formazione, nel lavoro, nella politica, nella religione, nella comunicazione)

Parte C) Elementi di Sociologia della modernizzazione e dello sviluppo (concetto di modernizzazione, teoria classica della modernizzazione, critiche e approcci alternativi, modernizzazione e sviluppo nella globalizzazione)



Part A) The sociological reflection on institutions and change (Modern society and the origins of Sociology; Classic and contemporary sociological Paradigms; Social interaction; The institutions; Socialization, identity and deviance; The family; Culture; School and education; Communication and media; Religion and secularization; The labor market; Consumption and poverty; Participation in political parties and social movements; Migrations and multietnic societies)

Part B) The change of institutions in late modernity (changes in family, education, work, politics, religion, communication)

Part C) Elements of Sociology of modernization and development (concept of modernization, classical theory of modernization, critics and alternative approaches, modernization and development in globalization)

Conoscenze e competenze che saranno acquisite:

Il corso mira a far acquisire agli studenti gli strumenti teorici e metodologici utili alla comprensione e analisi critica della dimensione internazionale dei fenomeni sociali e politici contemporanei, con particolare riferimento agli aspetti istituzionali e socioculturali, nonché alla valutazione e gestione delle politiche per la cooperazione e lo sviluppo, anche nell'ottica della risoluzione delle maggiori criticità.

The course aims to provide students with the theoretical and methodological tools useful for understanding and critically analizing the international dimension of contemporary social and political phenomena, with particular reference to institutional and socio-cultural features, as well as for evaluating and managing policies for cooperation and development, also in view of the resolution of the most critical nodes.

Prerequisiti ed eventuali propedeuticità:

In riferimento alle conoscenze che lo studente deve possedere all’inizio delle attività didattiche previste dall’insegnamento per poter comprendere i contenuti delle stesse e conseguire gli obiettivi di apprendimento, il Corso di Studio non prevede alcuna propedeuticità.

With reference to the knowledge that the students must have at the beginning of the teaching activities in order to understand the contents of the same and to achieve the learning objectives, the Course Study Program does not foresee any prerequisite.

Modalità di valutazione dell'apprendimento e prova d'esame:

La valutazione del profitto si svolgerà sia in forma scritta, mediante prove intermedie, sia in forma orale, tramite un colloquio finale e sarà finalizzata a verificare il raggiungimento, da parte dello studente, degli obiettivi formativi del corso.

Le prove scritte intermedie saranno incentrate sui contenuti degli argomenti trattati nelle parti A e C del programma, mediante la proposizione di tracce tematiche da svolgersi in forma aperta.

Il colloquio finale si svolgerà in occasione di uno degli appelli di esame previsti al termine dello svolgimento delle lezioni. Per coloro che avranno sostenuto le prove scritte intermedie, il colloquio, della durata di circa 10 minuti, verterà sui contenuti del testo scelto dallo studente (parte B del programma).
Per tutti gli altri il colloquio, della durata di circa 20 minuti, si svolgerà sulla base di quesiti relativi a ciascuna delle parti del programma, con specifico riferimento ai diversi moduli in cui il corso è stato articolato.

Ai fini della valutazione saranno presi in considerazione la capacità di ragionamento e di studio autonomo, nonché la frequenza delle lezioni e la partecipazione attiva a dibattiti e seminari, tutti elementi utili a verificare le capacità di analisi, sintesi ed esercizio del pensiero critico conseguite dallo studente.

Per gli studenti che devono sostenere l'esame come CORSO SINGOLO, quest'ultimo si svolgerà soltanto nella forma del colloquio orale, relativamente alle sole parti A e B del programma.

The evaluation of the profit will take place both in written form, through intermediate tests, both in oral form, through a final interview and will be finalized to verify the achievement, by the student, of the course objectives.

The intermediate written tests will focus on the contents of the topics covered in parts A and C of the program, by proposing thematic tracks to be held in open form.

The final interview will take place during one of the exam sessions scheduled at the end of the lessons. For those who have taken the intermediate written tests, the interview, lasting about 10 minutes, will focus on the content of the text chosen by the student (part B of the program).
For all the others, the interview, lasting about 20 minutes, will take place on the basis of questions related to each part of the program, with specific reference to the different modules in which the course was articulated.

For the purposes of evaluation, the ability to reflect and study autonomously, as well as the frequency of lessons and the active participation in debates will be taken into consideration, as useful criteria for verifying individual skills in analysis, synthesis and exercise of critical thinking.

For those students who have to take the exam as a SINGLE COURSE, the exam itself will take place only in the form of an oral interview, relatively only to parts A and B of the program.

 

A chi è rivolto il corso:

Agli studenti del secondo anno del Corso di Laurea triennale in Cooperazione internazionale e sviluppo.

Come ottenere la tesi:

Gli studenti interessati all'assegnazione della tesi sono invitati a contattare la docente al seguente indirizzo: 

erica.antonini@uniroma1.it

 

Students who are interested in writing a dissertation about any topic regarding the course are invited to send and email to:

erica.antonini@uniroma1.it

 

Metodi didattici:

L’attività didattica sarà svolta attraverso la combinazione di lezioni frontali, seminari ed esercitazioni.

Teaching activities will be carried out through the combination of lectures, seminars and exercises.
 

Modalità di valutazione della frequenza:

La frequenza delle lezioni non è obbligatoria ma vivamente consigliata.

Attending lessons is not mandatory but highly recommended.

Testi d'esame:

Parte A): La riflessione sociologica sulle istituzioni e sul mutamento

1. A. Ambrosini, L. Sciolla, "Sociologia", Mondadori Education, 2015, relativamente alle seguenti parti:

pp. 11-44 (escluso 31-34), 51- 177 (escluso  74-85), 213-230, 258-281, 336-350.

Parte B): Il mutamento delle istituzioni nella tarda modernità

2 Un testo a scelta tra:

- M. Recalcati, "Il complesso di Telemaco. Genitori e figli dopo il tramonto del padre", Feltrinelli, 2013 (Famiglia e generazioni)
- R. Sennett, "L’uomo flessibile. Le conseguenze del nuovo capitalismo sulla vita personale", Feltrinelli, 1999 (Lavoro)
- E. Antonini, "Giovani senza. L'universo Neet tra fine del lavoro e crisi della formazione", Mimesis, 2014 (Lavoro e formazione)
- M. Anselmi, "Populismo. Teorie e problemi", Mondadori Università 2017 (Politica)
- E. Antonini, "Il progetto totalitario. Politica e religione nella cultura moderna", FrancoAngeli, 2006 (Politica e religione)
- G. Peruzzi, A. Volterrani, "La comunicazione sociale", Laterza 2016 (Comunicazione)

Parte C): Elementi di Sociologia della modernizzazione e dello sviluppo

3. A. Martinelli, "La modernizzazione", Laterza, 2010

 

Part A): The sociological reflection on institutions and change

1. A. Ambrosini, L. Sciolla, "Sociologia", Mondadori Education, 2015, relating the following parts:

pp. 11-44 (except 31-34), 51- 177 (except pp. 74-85), 213-230, 258-281, 336-350.

Part B) The change of institutions in late modernity

2. One book to be chosen among:

- M. Recalcati, "Il complesso di Telemaco. Genitori e figli dopo il tramonto del padre", Feltrinelli, 2013 (Family and generations)
- R. Sennett, "L’uomo flessibile. Le conseguenze del nuovo capitalismo sulla vita personale", Feltrinelli, 1999 (Work)
- E. Antonini, "Giovani senza. L'universo Neet tra fine del lavoro e crisi della formazione", Mimesis, 2014 (Education and work)
- M. Anselmi, "Populismo. Teorie e problemi", Mondadori Università 2017 (Politics)
- E. Antonini, "Il progetto totalitario. Politica e religione nella cultura moderna", FrancoAngeli, 2006 (Politics and religion)
- G. Peruzzi, A. Volterrani, "La comunicazione sociale", Laterza 2016 (Communication)

Part C) Elements of Sociology of modernization and development

3. A. Martinelli, "La modernizzazione", Laterza, 2010

Materiali del corso: