corso

Numero di crediti :9

Semestre : 2° semestre

Metodologia della ricerca sociale

Settore scientifico disciplinare : SPS/07

Numero di crediti :9

Tipologia corso:corso

lingua: italiano

Data inizio corso: Monday, 25 February, 2019

Semestre : 2° semestre

Iscrizione al corso : Closed
Docenti:
Collaboratori:
Obiettivi formativi:
Obiettivo generale del corso è di fornire i primi, essenziali, strumenti concettuali e operativi per l’impostazione e la conduzione di una ricerca empirica in relazione a fenomeni sociali dotati di rilevanza.
Conoscenza e capacità di comprensione in merito all’acquisizione di procedure, tecniche e strumenti di ricerca sociale.
Capacità di applicazione delle conoscenze e comprensione acquisite in ordine alla progettazione di distinti disegni di ricerca sociale, sulla base di specifici obiettivi cognitivi.
Autonomia di giudizio in merito ai processi di scelta e decisione che sottostanno all’adozione di specifiche strategie operative di ricerca sociale.
Abilità comunicative nell’esposizione e argomentazione dell’iter procedurale relativo a disegni di ricerca sociale e nell’interpretazione delle evidenze empiriche raggiunte, nonché in relazione ai momenti di interazione con i soggetti di studio.
Capacità di apprendimento volte a trasmettere l’abilità da parte degli studenti di studiare, approfondire e rielaborare i materiali di studio in modo da acquisire un’autonomia negli studi successivi e volte ad una a gestione sempre più autonoma di percorsi di ricerca sociale.
Risultati attesi: Si auspica che lo studente alla fine del corso sia in grado di impostare autonomamente una ricerca sociale, come anche di lavorare con alcune delle principali tecniche di raccolta e analisi di dati qualitativi e quantitativi
Contenuto e articolazione del corso:

Il corso si articola in diversi moduli didattici: 1. Progettazione del disegno della ricerca e della base empirica:  strategie di indagine scientifico-sociale e tipologia dei disegni di ricerca; tratti distintivi dell'approccio qualitativo e quantitativo. 2. La progettazione della base empirica.  Approccio etnografico; Approccio ermeneutico-discorsivo; Approccio biografico; La costruzione del dato nella survey; La progettazione del questionario;  L’uso delle scale nella rilevazione degli atteggiamenti. Strategie di campionamento. 3. Analisi della base empirica: procedure di organizzazione, trattamento e analisi statistica dei dati. Procedure preliminari all’analisi dei dati; analisi monovariata; procedure di costruzione degli indici; coefficienti di significatività e di associazione; modelli di relazione tra variabili. 

Calendario delle lezioni

26/2: Presentazione corso – Qualità vs quantità

27/2: Qualità vs. quantità (Agnoli, il Disegno della ricerca; Corbetta, cap. 2; cap. 3, parr. 1, 2, 3 e 4; Mauceri, cap. 1)

5/3: Approccio etnografico

6/3: Approccio etnografico II (Corbetta, cap. 10)

12/3: Approccio ermeneutico-discorsivo (Corbetta, cap. 11)

13/3: Approccio biografico (Corbetta, cap. 12)

19/3: La costruzione del dato nella survey I

20/3: La costruzione del dato nella survey II

26/3: La costruzione del dato nella survey III

27/3: La costruzione del dato nella survey IV (Corbetta, cap. 3, parr. 8 e 9; cap. 5, parr. 2 e 3))

2/4: La progettazione del questionario I

3/4Ripasso

9/41° Esonero scritto (riservato ai frequentanti)

10/4: La progettazione del questionario II (Corbetta, cap 5, parr. 4, 5, 6 e 7; cap. 6, par. 1)

16/4: Tecniche di campionamento I

17/4: Tecniche di campionamento II (Corbetta, cap. 9)

30/4: Procedure di scaling I

7/5: Procedure di scaling II (Corbetta, cap. 7)

8/5: Causalità ed esperimento (Corbetta, cap. 4)

14/5: Costruzione matrice dei dati e analisi monovariata (Corbetta cap. 3, par.5, 6; cap. 13)

15/5: Costruzione degli indici (cap. 13, par. 11.2)

21/5: Analisi bivariata

22/5: Analisi bivariata (Corbetta, cap. 14; Mauceri, capp. 2-9).

28/5: 2° Esonero scritto (riservato ai frequentanti)

Alcuni degli argomenti trattati a lezione non sono trattati nei testi. Si consiglia, pertanto, la frequenza.

 

Conoscenze e competenze che saranno acquisite:

Il corso ha l’obiettivo di introdurre gli studenti alla metodologia della ricerca sociale, fornendo una prima dotazione di concetti e strumenti utili alla progettazione, alla raccolta e all’analisi dei dati. In linea con gli obiettivi formativi più generali del  Corso di studio, tale dotazione teorico-concettuale e operativa è progettata in particolare in vista della sua applicazione. Nel corso delle lezioni saranno forniti numerosi esempi di casi concreti di ricerca per consentire agli studenti di acquisire le competenze pratiche per applicare le conoscenze teorico-metodologiche.

 

Prerequisiti ed eventuali propedeuticità:

Nessuna

Modalità di valutazione dell'apprendimento e prova d'esame:

Esoneri intermedi in forma scritta indirizzati ai frequentanti.

L'esame si svolgerà in forma orale durante gli appelli di seguito riportati

Gli esami sono volti a valutare un'adeguata padronanza e consapevolezza degli ambiti di studio, del lessico e delle principali strategie di ricerca qualitative e quantitative.
Le prove di esame hanno la funzione di valutare: 1. livello di apprendimento dei concetti di base della disciplina; 2. capacità di orientarsi rispetto ai possibili disegni di ricerca in relazione agli obiettivi stipulati; 3. capacità di tradurre i contenuti teorico-metodologico in competenze pratiche di applicazione delle conoscenze a specifici disegni di ricerca; 4. capacità critiche e di collegamento fra i testi studiati (dimensioni collegate alla capacità di analizzare e riflettere in forma autonoma  sui contenuti dei testi). 
 

Appelli di esame Metodologia della ricerca sociale A.A. 2018/2019

7/5/2019 (Appello speciale) – Ore 10

5/6/2019 – Ore 10

21/6/2019 – Ore 10

15/7/2019 – Ore 10

12/9/2019 – Ore 10

28/10/2019 (Appello speciale) – Ore 10

15/01/2020 – Ore 10

A chi è rivolto il corso:

Il corso è rivolto agli studenti di secondo anno del Corso in Comunicazione pubblica e dìimpresa (canale M.-Z)

Come ottenere la tesi:

Si può ottenere la tesi presentando al docente un progetto articolato della tesi che si intende proporre.

Metodi didattici:

Didattica frontale ed esercitazioni pratiche

Modalità di valutazione della frequenza:

Nel corso delle lezioni saranno raccolte le firme per valutare la frequenza

Testi d'esame:

M. S. Agnoli, 2004, Il disegno della ricerca sociale, Roma, Carocci.

P. Corbetta, 2014, Metodologia e tecniche della ricerca sociale, Bologna, il Mulino [Capp. 2, 3, 4, 5, 6 (solo par. 1), 7, 9, 10, 11, 12, 13, 14].

S. Mauceri (a c. di), 2013, Arcipelago call center. Indagine sulla vita lavorativa degli operatori telefonici, Aprilia (LT), NovaLogos.

Materiale pubblicato sulla web cattedra