Professioni e mercati dei media e delle tecnologie

Master di I livello
Direzione: 
Mario Morcellini
Coordinamento: 
Giorgia D'Ambrosi
Data orientativa di inizio attività: 
Sabato, 1 Febbraio, 2014
Numero di corsisti: 
30

In un Dipartimento come il CORIS la coltivazione della sensibilità culturale e delle skills che rispondano e anticipino le esigenze di un mutabile universo socioculturale e lavorativo diventa un’esigenza stringente.

Pertanto, un master che esplori a tutto campo le dimensioni produttive e di analisi delle varie industrie culturali, anche nelle loro interazioni, diventa un’interessante opportunità per quanti vogliono declinare la propria formazione universitaria sulle opportunità lavorative che trovano espressione nei singoli mercati mediali.
Il percorso formativo, articolato intorno a tre macroaree, segue la logica deduttiva del passaggio dalle culture, dai dati e dalle teorie dei media verso le pratiche professionali, riconducibili ai singoli settori delle industrie culturali, con particolare attenzione alla televisione, al cinema e all’editoria. Ovviamente, i settori dell’industria culturale che verranno esplorati nel percorso didattico dovranno obbligatoriamente fare i conti con il ciclone Internet e con le trasformazioni, le opportunità e i problemi che l’evoluzione tecnologica ha provocato.

Il digitale cambia le regole del gioco. In questo contesto di accelerazione della storia, a carico dell’evoluzione tecnologica, aggiornare la mappa delle professioni nel passaggio dall’analogico al digitale diventa quasi un’esigenza. Le nuove sfide del rinnovato sistema dell’audiovisivo passeranno inevitabilmente per l’attenzione alla qualità e alle competenze delle persone coinvolte nei processi di produzione, fondamentali per garantire il passaggio al futuro della cultura condivisa e per la miglior definizione del progetto di società nei tempi del digitale.
Il percorso dovrà, necessariamente, considerare l’equazione per cui non c’è produzione senza l’esistenza di un universo della fruizione. È impossibile non prendere atto dei tanti segnali di stanchezza verso l’offerta disponibile che provengono dal pubblico nel suo insieme e, soprattutto, da quel gruppo di maggior valore di marketing che è l’uditorio giovanile. Una platea alla quale, secondo alcuni addetti ai lavori, spetterebbe la responsabilità di indirizzo culturale e assiologico, in una congiuntura instabile e complessa come quella attuale.
I media tradizionali, come tutti i segmenti dell’industria culturale, vanno, dunque, reinterpretati, in base alla capacità di garantire risposte differenziate in funzione dei vari referenti, dei gruppi minoritari e, in particolare, delle nuove generazioni, bisognose di sistemi di riferimento e di valori che permettano loro di affrontare il futuro.
Il Master è rivolto a laureati e professionisti in possesso di Laurea triennale, quadriennale o quinquennale conseguita secondo i previgenti ordinamenti senza alcun vincolo di provenienza.
Possono accedere al Master studenti in possesso di titoli accademici rilasciati da Università straniere, preventivamente riconosciuti equipollenti dal Consiglio Didattico Scientifico del Master al solo fine dell’ammissione al corso e/o nell'ambito di accordi inter-universitari di cooperazione e mobilità.
In ogni caso, i possessori di un titolo accademico rilasciato da Università straniera saranno valutati sulla base della Dichiarazione di Valore rilasciata dalle competenti rappresentanze diplomatiche o consolari italiane del paese in cui è stato conseguito il titolo. La dichiarazione di valore è indispensabile a valutare se il titolo posseduto dal candidato è idoneo all’ammissione al Master in relazione al livello dello stesso.
Il Master è a numero chiuso. E’ destinato ad un numero massimo di 30 studenti.
Il corso sarà attivato solo al raggiungimento della quota minima di 15 iscritti.
L’ammissione al Master avviene previa selezione per titoli ed esami.
Il colloquio sarà volto ad accertare le conoscenze di base dei candidati sulle materie oggetto del Master, nonché le motivazioni dei candidati.
Il corso di Master ha durata annuale con un impegno didattico di 1500 ore complessive, di cui  almeno 300 ore sono riservate a lezioni di didattica frontale e  250 ore alla prova finale.
Inoltre, ai sensi dell’art. 2 del “Regolamento Generale Master” il corso in questione comprende anche le seguenti altre attività formative: laboratori e stage.
All’insieme delle suddette attività corrisponde l’acquisizione da parte degli iscritti di 60 crediti formativi universitari oltre ai crediti già acquisiti per il corso di studio necessario per l’accesso al Master.

La didattica annuale del Master è articolata in moduli, prevedendo argomenti in linea con finalità atte a sviluppare specifici profili professionali tenendo conto della loro costante evoluzione. Ogni modulo è composto di lezioni in presenza e laboratori in presenza.
Alla conclusione di ciascun modulo si svolgono gli esami di profitto vertenti sugli argomenti trattati nei rispettivi moduli.

Modulo 1 (propedeutico)
▪ I media tradizionali e i loro mercati.
▪ Storia dei media e dell'industria culturale.
▪ Nuove architetture della cultura e della comunicazione.
▪ Semiotica dei testi mediali.
▪ Gli economics del prodotto.
▪ Economia e gestione dei media tradizionali.
▪ Fondamenti di Marketing nel nuovo paesaggio mediale.
▪ Diritto della comunicazione e Diritto d'autore.

Modulo 2 (di specializzazione)
▪ Linguaggi e formati della televisione.
▪ Linguaggi e formati della radio.
▪ Stili del racconto cinematografico.
▪ Esperienze trans-mediali: l'adattamento di testi mediali alle logiche della produzione. multimediale.
▪ Aspetti produttivi e organizzativi.
Attività laboratoriali
▪ Analisi delle audience.
▪ Come si progetta un format.
▪ Marketing plan.
▪ La ripresa televisiva. Tecniche operative.
▪ Elementi di fonia e ripresa sonora.
▪ Linguaggio e tecnica del montaggio audiovisivo.
▪ Grafica multimediale.
▪ Edizione e archiviazione.

Al termine del corso è prevista una prova finale per il conseguimento del titolo.
La prova finale consiste nella discussione di un elaborato inerente le materie del master.

Costo in euro: 
3000