DOCENTE

Professore Associato

Michele Colafato
E-mail: michele.colafato@uniroma1.it
Orario di ricevimento : Vedere le news del docente
Sede: Via Salaria 113
Stanza: 336 III piano
Telefono: 064991 (2) 8383

 Laurea in Giurisprudenza, con lode, conseguita presso l'Università di Bologna, il 7 luglio 1971, in “Diritto del lavoro e relazioni industriali”, relatore il professor Giuseppe Federico Mancini. Partecipazione alla ricerca del CNR diretta dai professori G.F.Mancini, U.Romagnoli e G.Giugni su “Mediazione pubblica e procedure di canalizzazione dei conflitti di lavoro”.

  Borsa biennale del Ministero della Pubblica Istruzione presso la Facoltà di Economia e Commercio di Urbino dislocata in Ancona, autunno 1971, di studio e di ricerca in “Relazioni industriali e sociologia del lavoro”, tutor il prof. Massimo Paci

  L’attività di ricerca scientifica e didattica svolta presso la  Facoltà Anconetana dell’Università Urbinate, presieduta dal prof. Sabino Cassese, sotto la direzione del prof. Paci ebbe come riferimento privilegiato il tema del mercato del lavoro e delle classi sociali. Ne sortirono due articoli sulla rivista “Inchiesta” diretta dal prof. Vittorio Capecchi:

-Confagricoltura, sindacati e braccianti, in INCHIESTA, Anno III n.10 aprile giugno 1973, edizioni Dedalo

-Crisi e dualismo dell'agricoltura italiana, sindacati e braccianti, in INCHIESTA, Anno III n.12 ottobre-dicembre 1973, edizioni Dedalo

  Nell’autunno 1973 mi fu rinnovata la borsa di studio presso l'Università di Ancona. Nell’anno accademico 1974-1975 ho ottenuto un Contratto quadriennale di ricerca e insegnamento presso l'Istituto di Sociologia, Facoltà di Giurisprudenza, dell'Università di Macerata, di cui era direttore il prof. Massimo Paci. Ho da allora partecipato alle commissioni d’esame di Sociologia e di Sociologia del lavoro. Ho insegnato in corsi di formazione all’ISTAO, Istituto Adriano Olivetti di Ancona diretto dal professor Giorgio Fuà. Con l’assistenza del professor Paci ho svolto una ricerca sulla Fiat di Termoli in Molise che è stata poi pubblicata da Feltrinelli in un volume con presentazione dello stesso prof. Paci:

-Modi e luoghi. Mercato del lavoro, classi sociali e sapere operaio in una inchiesta al Sud, Feltrinelli, 1978, Milano

  Questo lavoro manifesta al di là della contestualizzazione storico-politica esplicitata nel sottotitolo uno spiccato interesse all’espressione e all’espressività del dato sociale che infatti viene colto e valorizzato, attraverso storie di vita, come oralità con una sua pregnanza linguistica, fonetica e culturale.

  Nell’anno accademico 1977-1978 ho ottenuto il trasferimento del contratto all'Istituto di Sociologia dell'Università "La Sapienza" di Roma, Facoltà di Magistero, diretto dal professor Gianni Statera, e nel 1979 la nomina a ricercatore confermato presso il Dipartimento di Sociologia dell'Università "La Sapienza" di Roma.

  Nel Dipartimento romano ho continuato l’attività didattica presso le cattedre di Sociologia del lavoro (prof. Angelo Bonzanini) e ho partecipato all’attività scientifica della cattedra di Sociologia della letteratura (prof.ssa Graziella Pagliano). Per quanto riguarda la ricerca ne ho avviate e condotte sia in Italia che all’estero e pubblicato i seguenti articoli:

-L'Iran di Khomeiny, in Monthly Review, anno tredicesimo, numero 12, dicembre 1980, edizioni Dedalo

-Il Terzo Mondo di Roma, in Continuità e mutamento. Classi, economie e culture a Roma e nel Lazio (1930-1980), Teti editore, 1981, Milano

-Roma africana, in Nuovi Argomenti, N.4 Terza serie, Ottobre-Dicembre 1982, Arnoldo Mondadori Editore

  Come si evince dai titoli di questi lavori il mio interesse di studio e di ricerca si colloca in un’area sociologica in cui è forte la soggettività e l’espressione culturale delle soggettività. Agli inizi degli anni Ottanta ho richiesto un contributo del CNR per svolgere ricerca negli Usa che mi fu accordato e che mi consentì di avanzare richiesta di associazione all’Università della California. Nell’anno accademico 1983 e nell’anno accademico 1985 sono infatti ufficialmente "Associate Researcher" presso la University of California, a Berkeley, dove ho occasione di collaborare con il sociologo e sinologo Franz Schurman e in particolare allo Institute for the Study of the Social Change, con il direttore Troy Duster, con David Matza, sociologo della devianza, Harry Levine, sociologo dell’alcolismo, attualmente al Queens College di New York, e con Lawrence Rosenthal, già  al dipartimento di Italianistica sempre in California. Nel periodo americano studio e svolgo ricerca sul tema del pregiudizio sia nella sua dimensione socio-politica che nella sua dimensione culturale. Al ritorno in Italia userò questo lavoro alla didattica in seminari e lezioni tenuti al Dipartimento di Sociologia dell’Università di Roma e ne renderò pubblici alcuni risultati con due articoli:

-Note sul pregiudizio in USA, in Sociologia e Ricerca Sociale, anno X, 1989, nuova serie n.29, angeli editore, Milano

-Il colore dell'ansia. Su Flannery O'Connor e la desegregazione, in rivista di storia contemporanea, n.3/1990, Loescher editore, Torino

  Nella seconda metà degli anni Ottanta il tema del pregiudizio s’incrocia con quello delle immigrazioni che investono in maniera sempre più significativa gli assetti demografici, politici e socio-culturali dell’Europa. Dopo la caduta del muro di Berlino, che ha reso più esplicita la connotazione anche geo-politica delle migrazioni, ho collaborato alle attività editoriali e di ricerca dell’Istituto Carlo Cattaneo di Bologna e in particolare ho discusso i risultati delle mie ricerche con Gian Enrico Rusconi, segnatamente in occasione di convegni organizzati dall’Istituto Cattaneo, dal Goethe Institut a Roma, e sulle pagine de “Il Mulino”, sottolineando nei miei scritti la dimensione culturale dei processi analizzati. Nel 1990 e nel 1991 mi sono recato in Albania e ho svolto ricerche sul tema del totalitarismo e del monismo.

-Identità etniche e pregiudizio in URSS e in Europa, in Sociologia e Ricerca Sociale, anno IX, 1988, nuova serie n.26, angeli editore, Milano

-Quattro variazioni sul tema: informazione e pregiudizio, in G. Cocchi (a cura di) Stranieri in Italia, Misure/materiali di ricerca dell'Istituto Cattaneo, 1990, Bologna

-Aspetti della questione etnica nella società italiana, in Il Mulino, anno XXXIX, numero 327, gennaio-febbraio 1990

-La democratizzazione albanese, in L'Europa ritrovata, Anno II, n.5-6, gennaio-aprile 1991

-Le onde albanesi e la riva italiana, in Il Mulino, anno XL, n.338, 6/1991

  Nel corso degli anni Novanta le intersezioni tematiche e interdisciplinari intorno ai temi delle migrazioni sono progressivamente diventate parte anche in Italia di un dibattito accademico, a cui lo scoppio delle guerre nei Balcani per ragioni geo-politiche ha aggiunto una dimensione storica e comparativa. Nel 1994 e nel 1995 ho svolto una ricerca in profondità nella città di Mostar, in Bosnia-Erzegovina, la cui partizione evidenziò la natura dei nuovi conflitti in Europa. Mi sono interessato anche agli aspetti formativi ed educativi di questo dibattito seguendo le iniziative organizzate da Group Analysis Institute of London e dalla rivista group analysis e partecipato agli incontri transculturali di Bologna (1995) e di Koszeg, Ungheria, (1997). La sensibilità a questa dimensione formativa del lavoro culturale mi ha portato a un impegno didattico operativo e così dall’anno accademico 1994-1995 all’anno accademico 1998-1999 ho insegnato Metodi e Tecniche del Servizio Sociale presso il Diploma di Laurea per Assistenti Sociali, Facoltà di Lettere e Filosofia, all’ Università di Cassino.   Nella seconda metà degli anni Novanta ho pubblicato vari lavori per evidenziare le dimensioni fondative dei conflitti etnici, razziali e religiosi, i paradigmi culturali investiti, i meccanismi della memoria collettiva, e in modo particolare i riflessi e le espressioni di questi processi a livello letterario:

-Stranieri nella propria terra. Su Ivo Andric e la sociologia dell'uomo di confine, in Sociologia e Ricerca Sociale, n. 55, anno XIX, (1998), angeli editore, Milano

-Emozioni e confini, Meltemi, 1998, Roma (monografia)

-Etnicità, economia e territorio. Note sulla disgregazione della Jugoslavia, in Politica e società in Italia, a cura di C. Marletti, Franco Angeli, 2000, Milano

-Mostar. L’urbicidio. La pulizia etnica. La memoria., Seam, 1999, Roma (monografia)

-Tra emigrazione e diaspora. Georges Perec a Ellis Island, in Sociologia e Ricerca Sociale, n. 60, Anno XX (1999), angeli editore, Milano

  Nell’anno accademico 1999-2000 mi è stato conferito l’affidamento per l’insegnamento di Sociologia della Letteratura presso la Facoltà di Sociologia, Università La Sapienza, che mi è stato riconfermato nell’anno accademico 2000-2001, 2001-2002, 2002-2003, 2003-2004.

  Ho avuto modo in questi ultimi anni di dedicarmi anche agli aspetti teorici della ricerca nel campo della sociologia della letteratura ricavandone alcune note che ho pubblicato in un articolo:

-Orfeo Euridice. Il recupero del testo tra sociologia e letteratura, in Sociologia e Ricerca Sociale, n. 62, anno XXI, n.62 (2000), angeli editore, Milano

Nel 2001 la Japan Foundation for Promotion of Science mi ha assegnato una borsa di studio grazie alla quale nell’estate del 2001 ho potuto svolgere insieme al prof. Furuki Toshiaki della Chuo University di Tokyo e al professore Kobayashi Hagime della Hokkaido University una ricerca su “Culture di minoranza nel Giappone contemporaneo. Letteratura, arte, religione presso Okinawa e gli Ainu”.

Per l’anno accademico 2001 e 2002 mi è stata conferita la supplenza per l’insegnamento di Sociologia della Religione presso la Facoltà di Sociologia, Università La Sapienza

Nell’anno 2003 ho vinto il concorso nazionale per due posti di professore associato bandito dall’Università Statale di Milano e sono stato chiamato a insegnare all’Università La Sapienza di Roma. Dall’anno accademico 2003-2004 ho insegnato Storia del Pensiero Sociologico e Sociologia della Religione presso la Facoltà di Sociologia di detta Università. In questi ultimi anni mi sono dedicato all’esplorazione del pensiero di autori classici (Weber e Tocqueville, in particolare) in rapporto al ruolo delle religioni nelle società contemporanee. I processi di secolarizzazione hanno certo comportato una perdita di centralità della religione nella società, nella cultura, nella educazione e anche un affievolirsi della religiosità convenzionale o minima. D’altra parte la riviviscenza di fondamentalismi, con l’assolutizzazione della fede-credenza, lascia anche pensare a una secolarizzazione sospesa o incompiuta. Mi sono interessato al tema del dialogo interculturale e interreligioso e alla registrazione di processi caratterizzati da una riduzione dell’attaccamento all’ideologia religiosa e  uno spostamento di accento dall’ortodossia all’ortoprassi. Dal punto di vista teorico ho riflettuto sul concetto di “stile” in Weber e ho cercato nell’analisi delle leadership religiose e delle modalità della preghiera le forme di una religiosità in divenire, evidenziandone l’aspetto antropologico che era spesso coperto o messo in ombra dall’aspetto dogmatico. Detta attività di ricerca, condotta anche in forma seminariale e nel vivo di un confronto tra varie impostazioni, mi ha consentito di curare due volumi pubblicati negli ultimi due anni:

Maestri. Leadership spirituali: vie, modelli, metodi, franco angeli editore, Milano 2006

Io che sono polvere, Preghiera e Sociologia della Preghiera, Silvio Zamorani editore, Torino 2007

Da ultimo ho ripreso alcuni temi da me in precedenza, nel corso degli anni ’90, già toccati con riferimento al rapporto tra confini e identità.

Narrare confini, in Sociologia e Ricerca Sociale, n.87, anno XXIX, (2008), angeli editore, Milano

Monogatarutoko to kokkyo-Ivo Andric ni yotte shisasareta hitotsuno moderu. in AUTORI VARI. Furuki Toshiaki sensei koki kinen ronbushu. (Hogaku Shinpo). Vol.115,N. 9-10, TOKYO: Chuo University, 2009

Dall’anno accademico 2011-2012 insegno Comunicazione e Culture delle Religioni presso il Corso di Laurea Magistrale interfacoltà in Scienze dello Sviluppo e della cooperazione internazionale e Analisi dei processi di secolarizzazione presso il Corso di Laurea Magistrale in Sociologia, ricerca sociale e valutazione.

* Elenco delle pubblicazioni

Confagricoltura, sindacati e braccianti, in INCHIESTA, Anno III n.10 aprile giugno 1973, edizioni Dedalo

Crisi e dualismo dell'agricoltura italiana, sindacati e braccianti, in INCHIESTA, Anno III n.12 ottobre-dicembre 1973, edizioni Dedalo

Modi e luoghi. Mercato del lavoro, classi sociali e sapere operaio in una inchiesta al Sud, Feltrinelli, 1978, Milano (monografia)

L'Iran di Khomeiny, in Monthly Review, anno tredicesimo, numero 12, dicembre 1980, edizioni Dedalo

Il Terzo Mondo di Roma, in Continuità e mutamento. Classi, economie e culture a Roma e nel Lazio (1930-1980), Teti editore, 1981, Milano

Roma africana, in Nuovi Argomenti, N.4 Terza serie, Ottobre-Dicembre 1982, Arnoldo Mondadori Editore

Identità etniche e pregiudizio in URSS e in Europa, in Sociologia e Ricerca Sociale, anno IX, 1988, nuova serie n.26, angeli editore, Milano

Note sul pregiudizio in USA, in Sociologia e Ricerca Sociale, anno X, 1989, nuova serie n.29, angeli editore, Milano

Il colore dell'ansia. Su Flannery O'Connor e la desegregazione, in rivista di storia contemporanea, n.3/1990, Loescher editore, Torino

Quattro variazioni sul tema: informazione e pregiudizio, in G. Cocchi (a cura di) Stranieri in Italia, Misure/materiali di ricerca dell'Istituto Cattaneo, 1990, Bologna

Aspetti della questione etnica nella società italiana, in Il Mulino, anno XXXIX, numero 327, gennaio-febbraio 1990

La democratizzazione albanese, in L'Europa ritrovata, Anno II, n.5-6, gennaio-aprile 1991

Le onde albanesi e la riva italiana, in Il Mulino, anno XL, n.338, 6/1991

Stranieri nella propria terra. Su Ivo Andric e la sociologia dell'uomo di confine, in Sociologia e Ricerca Sociale, n. 55, anno XIX, (1998), angeli editore, Milano

Emozioni e confini, Meltemi, 1998, Roma (monografia)

Etnicità, economia e territorio. Note sulla disgregazione della Jugoslavia, Politica e società in Italia, a cura di C. Marletti, Sezione di Sociologia Politica dell'AIS, Franco Angeli, 1999, Milano

Mostar. L’urbicidio. La pulizia etnica. La memoria., Seam, 1999, Roma (monografia)

Tra emigrazione e diaspora. Georges Perec a Ellis Island, in Sociologia e Ricerca Sociale, n. 60, Anno XX (1999), angeli editore, Milano

Orfeo Euridice. Il recupero del testo tra sociologia e letteratura, in Sociologia e Ricerca Sociale, n.62, anno XXI, n.62 (2000), angeli editore, Milano

Maestri. Leadership spirituali: vie, modelli, metodi, franco angeli editore, Milano 2006

Io che sono polvere, Preghiera e Sociologia della Preghiera, Silvio Zamorani editore, Torino 2007

Narrare confini, in Sociologia e Ricerca Sociale, n.87, anno XXIX, (2008), angeli editore, Milano

Monogatarutoko to kokkyo-Ivo Andric ni yotte shisasareta hitotsuno moderu. in AA. VV., Furuki Toshiaki sensei koki kinen ronbushu. (Hogaku Shinpo). Vol.115,N. 9-10, Tokyo: Chuo University, 2009  

*** 

CURRICULUM (in english)

Academic Background:

-Laurea in Law, with honors, obtained at Università di Bologna, 7 july 1971.

-Degree, equivalent to a Ph.D., in Sociology and Social History obtained at Università di Urbino-Ancona, autumn 1973

-Fluency in English, Italian, Albanian. I can speak and read French. I can speak Spanish. I’m a ner in Japanese. I’ve studied German but I don’t speak it. I speak some words of Serb-Croat. I have studied classic Greek and Latin.

-Associate Researcher at UC Berkeley, 1983 and 1985

Teaching Experience:

in areas related to the major themes of European, American and world culture, with attention to the sociology and history of religions, education and ideas, sociology and history of literature, sociology and history of art

-I’ve taught for 5 years at Facoltà di Lettere e Filosofia, Università, Cassino, offering counselling and tutorship to students 

-taught for several years at Facoltà di Sociologia, Università La Sapienza, Roma, offering counselling and tutorship to students and since the past academic year at Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione

-taught a seminar and several lessons at Chuo University, Tokyo, Japan

Publications:

-I’ve published many articles and essays on newspaper, magazines and academic journals on various aspects of Western culture and its impact and relations with other cultures in literature, dance, painting

-published three books on:

Oral History in Italian Southern Culture (Modi e luoghi, Feltrinelli, Milano)

Writers Flannery O’Connor, Ivo Andric, Ismail Kadaré (Emozioni e confini, Meltemi, Roma)

Culture, art, architecture, and the people of Mostar, the town in Bosnia-Erzegovina (Mostar, Seam, Roma)

-I’m a published writer of fictional and non-fictional short stories and poetry

Experiences in related fields:

-I’ve studied 7 years “satipatthana” (the art of attention and caring in everyday activities) with the late John Garrie “roshi” in the UK and I’m a trained practioner of “zazen”, Zen meditation, a philosophy and a discipline for personal evolution and development

-studied free movement and theater with the teacher Suprapto Suryodarmo, from Malesya

-studied Indian dance, of Katak tradition, with the teacher Buddhadeb Chattopadya, from Bengal

-worked in transcultural group therapy in the occasion of several European seminars, of large, medium and small settings

Administrative Experience:

-I’ve studied Economics as part of my Master in Law

-studied the Tavistock anthology and papers on the emotional and psychological implications of restructuring and renewing the contexts and contents of collective work as part of a training in group therapy

-taken part to interdisciplinary academic researches on topics relating to Sociology of organizations

-written and signed a paper on Human relations in the hospital San Camillo in Rome

-co-tutored students preparing their dissertation thesis on topics relating to the human and psychological aspects of administrative and organizational projects

-tutored students training to become social worker