Aree tematiche e gruppi di ricerca

Obiettivo principale dell’attività scientifica del Dipartimento è lo sviluppo di studi e ricerche su temi rilevanti - sul piano sociale e culturale - nel contesto italiano e internazionale. La prospettiva è coniugare qualità e impatto sociale, al fine di comprendere le dinamiche emergenti nella comunicazione e nella società, in un dialogo costante con gli stakeholder.
Le attività di ricerca del Dipartimento fanno riferimento principalmente allo studio dei:

  • processi culturali e comunicativi, quali il rapporto tra media e società, la centralità del digitale nei processi di innovazione, il ruolo delle industrie culturali, i media studies e il giornalismo e le dinamiche della comunicazione d’impresa, l’economia e la gestione delle organizzazioni con particolare attenzione al marketing
  • questioni sociali, quali i processi di innovazione e mutamento, specie negli ambiti dell’inclusione/esclusione e dell’integrazione socio-culturale, delle organizzazioni sociali (istituzioni, sistemi politici, movimenti, ecc.) e della partecipazione civica, dei fenomeni che incidono su ambiente, territorio e patrimonio culturale, della formazione universitaria e del mercato del lavoro, della cooperazione internazionale e dello sviluppo sostenibile, della valutazione.

La Mission del Dipartimento, in relazione alle attività di ricerca, è favorire un equilibrato sviluppo della ricerca di base e di quella applicata orientata all’innovazione e al mutamento sociale a partire dal ruolo della comunicazione e alla disamina dei fenomeni sociali. Tra i principali obiettivi, coerentemente con le linee di indirizzo di Ateneo, vi sono:

  • promuovere la qualità della ricerca e le potenzialità dei singoli ricercatori;
  • valorizzare la visibilità e l'impatto delle ricerche svolte dal Dipartimento in una prospettiva di Terza Missione;
  • rafforzare la collaborazione e il confronto con la comunità scientifica internazionale.

 

AREE TEMATICHE

L’attività di ricerca si caratterizza per una prospettiva interdisciplinare, una grande attenzione agli aspetti metodologici, l’integrazione tra i cosiddetti approcci quantitativi e qualitativi alla ricerca sociale.
Nel Dipartimento è attiva una tradizione di riflessione, orientata all’innovazione, mirata alla comprensione del rapporto tra processi comunicativi e mutamento sociale.  Ciò si realizza in una feconda interazione tra competenze e attività che fanno riferimento ad ambiti disciplinari diversi: comunicazione, sociologia, storia, diritto, politica, psicologia, statistica, antropologia, linguistica e semiotica, economia, management e marketing.
Nella figura sono riportate le principali direttrici di ricerca:

Figura B- I principali macroambiti di ricerca

Pur configurandosi come le linee d’indagine quantitativamente più rilevanti, gli ambiti di studio indicati non esauriscono gli interessi di ricerca dei docenti del Dipartimento. Indagini significative per impatto e visibilità riguardano altri temi rilevanti quali i giovani in relazione al rischio, alla precarietà del lavoro, alla salute, le mafie e i sistemi di relazione, la comunicazione integrata e la corporate communication, le relazioni pubbliche e la responsabilità sociale d’impresa, la medicalizzazione della vita, la valorizzazione del patrimonio culturale e del turismo, la media education, i profili giuridici connessi all’uso di Internet e dei social media