Dipartimento

Docente

Alberto
Marinelli
Professore Ordinario
Sede: 
Via Salaria 113
Stanza: 
229 secondo piano
Telefono: 
0649918387-8374
Orario di ricevimento: 
martedì 15- 17
Curriculum Vitae
Curriculum vitae: 

Professore Ordinario in servizio presso la

Facoltà di Scienze politiche, sociologia, comunicazione – Sapienza Università di Roma per il Settore Scientifico Disciplinare SPS/08  - Sociologia dei processi culturali e comunicativi.

Presso i  Corsi di Laurea del Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale copre gli insegnamenti di:

  • Teorie della comunicazione e dei nuovi media (Laurea in Comunicazione pubblica e d'impresa)
  • Connected & social Television (LM Media, comunicazione digitale e giornalismo)

Inoltre è Componente del Collegio dei docenti del Corso di Dottorato di ricerca in Comunicazione, Ricerca Sociale e marketing (XXXIII ciclo)

Per il Centro di ricerca interdipartimentale DigiLab – Sapienza è Responsabile scientifico

  • dello User experience Lab, che si occupa di UX research e UX design, progettando interfacce e servizi di comunicazione digitale e conducendo analisi con gli utenti;
  • dell’Osservatorio Social TV (insieme a R. Andò), che vede la partecipazione dei principali gruppi televisivi italiani (Rai, Mediaset, Sky, Fox, Viacom, Discovery Channels, LaEffe) e ha l’obiettivo di interpretare le trasformazioni nelle pratiche d’uso della visione televisiva nel nuovo ecosistema digitale;
  • dell’Osservatorio Vivo la Cultura (insieme a G. Ragone) promosso in collaborazione con SWG SPA – Trieste, che ha condotto ricerche sull’evoluzione dei consumi culturali degli italiani. Responsabile scientifico dell’Osservatorio Social TV, che vede il contributo dei principali gruppi televisivi italiani (Rai, Mediaset, Sky, Fox, Viacom, Discovery Channels, LaEffe, Sony Entertainment).

 

Attività di ricerca e consulenza scientifica

Le principali aree di riflessione e di ricerca fanno perno sulle dimensioni tecnologiche e relazionali dei sistemi di comunicazione interattiva. In particolare si occupa

  • delle trasformazioni di Internet e del web e della loro integrazione rispetto alle tecnologie mobili;
  • del processo di ridefinizione del medium televisivo e della sua ibridazione con gli ambienti online, sia rispetto alle pratiche d’uso (social Tv) sia rispetto allo sviluppo di modelli di over-the-top/connected television.
  • delle pratiche sociali abilitate dagli ambienti di rete e della loro espressione nelle culture partecipative;
  • delle forme di relazionalità che si compongono all’interno dei social network sites (SNS) ;
  • delle forme di partecipazione politica e civic engagement rese possibili dalle interazioni nei SNS

E’ stato Coordinatore nazionale del PRIN 2007: Contro la comunicazione politica. Ripensare la partecipazione nell’età dei vecchi e nuovi media - che vede coinvolte unità di ricerca delle università di Roma Sapienza, Sassari,  Firenze e Genova

E’ stato inoltre  responsabile scientifico dei seguenti progetti:

  1. Prodigit, (2004/2007) finanziato dal CNIPA al Comune di Roma (Capofila), Provincia di Roma e Regione Lazio; partner tecnologici: Rai- Nuovi Media, Telespazio. Il progetto aveva l’obiettivo di convertire sulla televisione digitale terrestre informazioni e servizi interattivi presenti nei sistemi online delle tre amministrazioni. L’unità di ricerca si è occupata in particolare dell’usabilità del sistema interattivo e della Customer satisfaction. Ha inoltre preso parte al gruppo di coordinamento CNIPA per la realizzazione di un sistema di monitoraggio comune sui sistemi di televisione digitale interattiva (Dipartimento di Comunicazione e ricerca sociale ora CoRis).
  2. Dotto: un prodotto e un servizio innovativo per la mobilità e il turismo  (2007/2009) cofinanziato da Filas, Finanziaria Laziale di Sviluppo SPA. Il aveva come obiettivo lo sviluppo di contenuti e servizi turistici destinati a device trasportabili dotati di GPS. La app realizzata è disponibile su Apple (Dipartimento di Comunicazione e ricerca sociale, ora CoRis)
  3. Wi-move (2008/2010) in convenzione tra il Cattid e il Comune di Roma su progetto finanziato dal DAR, dove ha coordinato la ricerca sui temi della infomobilità e della progettazione di sistemi georefenziati per la consultazione di informazioni e servizi turistici attraverso smart device.
  4. MultItaly, (2011- ), finanziato nell’ambito dell’iniziativa Industria 2015 e assegnato a un raggruppamento di imprese con capofila Telecom Italia. Scopo del progetto è realizzare una piattaforma avanzata di e-commerce per favorire la commercializzazione di prodotti made in Italy. Il gruppo di lavoro del Cattid si è occupato della ricerca sugli user needs & requirements e delle linee guida per la progettazione delle interfacce.

Le principali attività di consulenza scientifica sono le seguenti:

  • Dall’aprile 2010 al dicembre 2011 è stato consulente per la Fondazione Ugo Bordoni, Ministero dello sviluppo economico, Iscom per il progetto TV ++ dedicato allo studio dei dispositivi televisivi Internet enabled e dei nuovi sistemi di monitoraggio delle audience.
  • Nel 2010 è stato consulente del Corecom Lazio sulle tematiche riguardanti la qualità televisiva e le nuove forme di televisione via protocollo IP
  • Dal novembre 2007 partecipa al Progetto nazionale per la formazione in servizio di docenti e dirigenti della rete Didattica della comunicazione didattica, promosso dal Dipartimento per l’Istruzione – Direzione generale per il personale della scuola.
  • Dal settembre 2006 al marzo 2008 è stato consulente del Ministero delle comunicazioni sulle politiche di sviluppo delle tecnologie di trasmissione televisiva in tecnica digitale (DTT, DvbH, IpTV) e delle tecnologie e dei servizi interattivi della PA
  • Nel 2005/2006 ha svolto come Responsabile dell'unità di ricerca del Dipartimento di Sociologia e comunicazione attività di Consulenza e analisi di fattibilità per lo sviluppo di sistemi di televisione digitale terrestre promossi dalla Pubblica amministrazione per Lait SPA
  • Nel 2005/2006 ha svolto attività di formazione per il  CNIPA (Docenza nei corsi destinati alla PA centrale) sui temi dell’e-learning e della integrazione di piattaforme LMS open source; della Customer satisfaction dei sistemi on line della PA.
  • Nel 2005 è stato responsabile per il DiSC dell'attività di ricerca e progettazione per conto di Formez CRC relativa al monitoraggio dei sistemi interattivi on line della PA attraverso l’ideazione e la realizzazione della piattaforma utilizzata dai responsabili regionali per le rilevazioni e le analisi statistiche. Ha svolto attività di formazione sul tema della Multicanalità per CRC Emilia Romagna.

 Attività accademica precedente

Dal novembre 1998 al 2006 è in servizio come Professore Associato presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione (precedentemente Facoltà di Sociologia) dell'Università degli Studi di Roma La Sapienza.

Dal gennaio 1996 all’ottobre 1998 è in servizio come Ricercatore presso la Facoltà di Sociologia dell’Università degli studi di Roma «La Sapienza». Svolge attività didattica presso il Corso di laurea in Scienze della comunicazione, Cattedra di Sociologia della comunicazione (Prof. Mario Morcellini) e attività di ricerca presso il Dipartimento di Sociologia, occupandosi in particolare di avviare e coordinare dal punto di vista didattico e scientifico le attività del Laboratorio di comunicazione multimediale di cui è tuttora responsabile.

Nel novembre 1989 vince il concorso libero per Ricercatore universitario - gruppo disciplinare n. 18 - Sociologia, bandito dall'Università degli studi di Lecce - Facoltà di Magistero. Dal febbraio 1990 al dicembre 1995 presta servizio a Lecce afferendo al Dipartimento di Scienza dei sistemi sociali e della comunicazione e collaborando alle attività didattiche e di ricerca delle Cattedre di Metodologia delle scienze sociali e di Sociologia. Si occupa, in particolare, di teoria dei sistemi e collabora con il Prof. Niklas Luhmann e con il Prof. Raffaele De Giorgi alle attività del Centro di studi sul rischio, istituito presso la stessa Università.

Nel triennio 1984/86 partecipa al Dottorato di Ricerca in Sociologia del Diritto (I ciclo – triennale) con sede amministrativa presso l'Università degli studi di Milano (Coordinatore, prof. Vincenzo Tomeo). Nel 1984 svolge un periodo di studio sotto la guida di N. Luhmann presso l'Università di Bielefeld (RFT); nel 1985 svolge soggiorni di studio presso il Centrum voor Grondslagenonderzoek van het Recht, dell'Università cattolica di Leuven (Belgio), diretto dal Prof. J. Broekmann; nel 1986 svolge soggiorni di studio presso la Rechts und Wirtschafts-wissenschaftliche Fakultät dell'Università di Münster (RFT), Cattedra del Prof. W. Krawietz. Nel giugno 1987 consegue il titolo di Dottore di Ricerca presentando una dissertazione finale dal titolo: Struttura dell'ordine e funzione del diritto. I fondamenti sociologici della struttura normativa nel pensiero di Talcott Parsons.

Nel luglio del 1980 si laurea con lode in Sociologia presso la Facoltà di Magistero dell’Università di Roma “La Sapienza” discutendo con il Prof. Umberto Cerroni una tesi dal titolo: La teoria della democrazia in J.A. Schumpeter

 

Pubblicazioni scientifiche (dal 2004)

Andò R., Farro A.L., Maddanu S., Marinelli A., «Partecipazione e creatività: reinventare i beni comuni a Roma», in Bovone L., Lunghi C. (eds.), Resistere. Innovazione e vita quotidiana, Donzelli, Roma, 2017, pp. 191-214.

Marinelli A., Andò R. (2016), YouTube content creators. Volti, formati ed esperienze produttive nel nuovo ecosistema mediale, Egea, Milano

Andò R., Marinelli A. (2016), «From Linearity to Circulation. How TV Flow Is Changing in Networked Media Space», TECNOSCIENZA Italian Journal of Science and Technology Studies,7 (2) pp. 105-129 - ISSN 2038-3460 www.tecnoscienza.net

Marinelli A. (2015), «L’interattività della televisione. Da innovazione mai realizzata a pratica quotidiana nel networked media space», in ARCAGNI S. (ed.), I media digitali e l'interazione uomo-macchina, Aracne, Roma, pp. 275- 304, ISBN 978-88-548-8438-0

Andò R., Marinelli A. (2014), «Multiscreening and Social TV: The Changing Landscape of TV Consumption in Italy», Journal of European Television History and Culture, p. 24-36, ISSN: 2213-0969 http://viewjournal.eu/index.php/view/article/view/JETHC067/164

Marinelli A., Cioni E. (2014) (eds.),Public screens. La politica tra narrazioni mediali e agire partecipativo, Sapienza Università Editrice, Roma ISBN: 978-88-98533-43
 http://digilab2.let.uniroma1.it/ojs/index.php/MandH/article/download/225/214

Marinelli A., Andò R. (2014), «La televisione nei processi di convergenza. Sistemi tecnologici, audience e modelli di business della connected television», Micro & Macro Marketing, n. 1, pp. 31-54

Marinelli A. (2013), «Networked families» In: E. Scabini, G. Rossi (eds.), Famiglia e nuovi media. p. 25-32, Vita e pensiero, Milano, ISBN: 9788834325469

Marinelli A. (2013), «Le culture partecipative e la sfida del civic (political) engagement», In R. Bartoletti, F. Faccioli (eds.), Comunicazione e civic engagement. Media, spazi pubblici e nuovi processi di partecipazione, FrancoAngeli, Milano, p. 119-133, ISBN: 9788820419684

Andò R., Marinelli A. (2012), «Dal Textual Poachers al Like/Dislike Quale valore dare all’«engagement» delle audience 2.0?», Comunicazioni Sociali, vol. 2, p. 345-355, ISSN: 1827-7969

Marinelli A. (2012), Prefazione all'edizione italiana, e cura del volume (con Comunello F.) L. Rainie, B. Wellman, Networked. Il nuovo sistema operativo sociale,Guerini e Associati, Milano, ISBN: 9788881073290

Marinelli A., Celata G.(eds.) (2012), Connecting Television. La televisione al tempo di Internet, Guerini e Associati, Milano, ISBN: 9788862503488

Marinelli A. (2012), «La televisione dopo la televisione», In: A. Marinelli; G. Celata, Connecting Television. La televisione al tempo di Internet, Guerini e Associati, Milano, pp. 9-32, ISBN: 9788862503488

Marinelli A., Marinelli G. (2012), «La televisione nei processi di convergenza. Sistemi tecnologici e modelli della Connected Television», in Marinelli A., Celata G., Connecting Television. La televisione al tempo di Internet, Guerini e Associati, Milano, pp. 33-90, ISBN: 9788862503488

Marinelli A. (2012), «Ma il web sta veramente morendo? Brevi riflessioni su una grande trasformazione in atto», in Mattiacci A., Ceccotti F. (eds.), Touch Point. Comunicare nell'iperconnessione, Fausto Lupetti Editore, Milano, pp. 189-199, ISBN: 9788897686088

Marinelli A.(2012), «Il Web: un meraviglioso giardino ... aperto o chiuso?», in Caspur Annual Report, p. 75-77, ISSN: 2279-9494, doi: 10.2425/C_AnnRep261

Marinelli A. (2011), «Socievolezza 2.0. I legami sociali nella network society», Sociologia della Comunicazione, n. 41-42, pp. 30-50, ISSN: 1121-1733

Marinelli A., Marinelli G., (2011),«Lost in transmedia. Come produttori e audience costruiscono un Expanded Television Text», in Andò R. (ed.), Lost. Analisi di un fenomeno (non solo) televisivo, Buonanno, Catania, pp. 87-102

Roberti G., Marinelli A. (2011), «Branding Identity. Facebook, brands and self construction», in Comunello F. (ed.), Networked sociability and Individualism. Technology for Personal and Professional Relationships, IGI Global, Hershey, pp. 147-168, 978-1-61350-338-6,

Marinelli A. (2011),«Wikileaks: un nuovo spazio pubblico dell`informazione?»,in Pol.is, nuova serie anno 4 - n° 8 giugno 2011, pp. 41-50,  ISBN 978-88-95923-79-6

Roberti G, Marinelli A. (2011), «Brand identity/personal identity. Processi di costruzione identitaria attraverso i brand sui Social Network Sites», in Cultura e Comunicazione,n. 2, pp. 19-25, ISSN 2036-9700

Marinelli A. (2011), «Spazio di esperienza e orizzonte di aspettativa. Cosa cambia per la net generation», in Aroldi P. (ed.), Media-Generations. Identità generazionali e processi di mediatizzazione, Vita e Pensiero, Milano, pp. 51-67, ISBN 978-88-343-2036-5

Cioni E, Marinelli A. (2010), (introduzione e cura), Le reti della comunicazione politica. Tra televisioni e social network, Firenze University Press, Firenze, ISBN: 978-88-6453-131-1 L`introduzione può essere scaricata all`indirizzo www.fupress.com/Archivio/pdf%5C4504.pdf

Ferri P., Marinelli A. (2010) (Introduzione e cura), Culture partecipative e competenze digitali. Media education per il XXI secolo, di Jenkins H., Guerini e Associati, Milano, ISBN 987-88-6250-233-7. Introduzione: New media literacy e processi di apprendimento, pp. 7-52.

Marinelli A., Andò R., (2009), «Fare ricerca sul fandom online. Fan italiani e serie televisive», in MONACI S., SCIFO B., (eds.), Sociologia 2.0 Pratiche sociali e metodologie di ricerca sui media partecipativi, ScriptaWeb, Napoli pp. 189-222, ISBN 978-88-6381-079-0

Marinelli A, Mazzucchi E., (2009), «La televisione oltre la televisione. Informazione e servizi al cittadino sulle piattaforme di televisione digitale», in Masini M., Lovari A., Benenati S. (eds.), Comunicazione pubblica digitale. Conoscere, interagire, partecipare, Bonanno Editore, Catania, pp. 147-177, ISBN 978-88-7796-601 - 8

Marinelli A. (2009), «Multitasking generation. Contrazione del tempo e dislocazione dell’attenzione», In-Formazione, N. 4, pp. 13-17, ISSN 1970-6723

Marinelli A. (2009), «L’influenza personale nell’era del personal networking», in Ciofalo G. (ed.), Elihu Katz. I media studies tra passato e futuro, Armando, Roma, pp. 102-110,  ISBN 978-88-6081-415-9

Marinelli A. (2009), «Senso comune, media e tecnologie di relazione», Sociologia della Comunicazione, Vol 39, pp.7-18, ISSN: 1121-1733

Marinelli A. (2008) Prefazione, revisione della traduzione e cura del volume di Castells M., Fernandez-Ardevol M., Linchuan Qiu J., Sey A., Mobile Communication and Society. A Global Perspective, MIT Press, Cambridge Mass, 2007; tr. it., Mobile communication e trasformazione sociale. Milano, Guerini e Associati, ISBN: 978-88-8335-959-0

Marinelli A. (2008), «Internet e World Wide Web», Istituto dell`Enciclopedia Italiana. Scienza e tecnica, Istituto dell’Enciclopedia italiana, Roma pp.339-349, http://www.treccani.it/enciclopedia/internet-e-web_(Enciclopedia-della-Scienza-e-della-Tecnica)/

Marinelli A. (2008), «Competenze digitali. Una riflessione sulla media literacy per il XXI secolo», in Butturini F. (ed.), Didattica della comunicazione didattica, MiUR, Verona- Roma, pp. 187-210)

Marinelli A. (2008), «Le vite (off line e on line) e i network», in Spedicato L. (ed.), La vita on line. Strategie di costruzione del sé in rete, Besa Editrice, Nardò, p. 141-153, ISBS 978-88-497-0560-7

Marinelli A., Paltrinieri R, Pecchinenda G, Tota A.L. (2007) (eds.), Tecnologie e culture dell`identità, FrancoAngeli,  Milano, ISBN 978-88-464-8892-3

Andò R, Marinelli A. (2007), «Dalla parte delle audience. Per una rilettura delle pratiche di consumo mediale», Sociologia del Lavoro, vol. 108, pp. 55-68, ISSN: 0392-5048

Marinelli A. (2006), «Aumentare la realtà. Sulla linea di confine tra bit e atomi», in Pireddu M., Tursi A. (eds.), Post-umano. Relazioni tra uomo e tecnologia nella società delle reti, Guerini e Associati, Milano, pp. 101-110, ISBN: 88-8335-782-5

MARINELLI A. (2005). "Verso il futuro. Internet e la convergenza delle tecnologie digitali". In: M. MORCELLINI (a cura di). Il Media-evo. Industria culturale, Tv e tecnologie tra XX e XXI secolo. Roma Carocci, pp. 395-417, ISBN: 88-430-3125-2

Marinelli A. (2005),«I network nella teoria dei sistemi», in Tursi A. (ed.), Mediazioni. Spazi, linguaggi e soggettività delle reti, costa & nolan, Milano,  pp. 210-221. ISBN: 88.7437.020.2

Marinelli A. (2005), «La nuova frontiera della televisione digitale», in Geca Italia,1° Annuario della televisione, Etas, Milano, pp. 305-309, ISBN: 88-453-1291-7

Marinelli A. (2004), Connessioni. Nuovi media, nuove relazioni sociali, Guerini e associati, Milano, ISBN: 88-8335-581-4

 

Principali pubblicazioni scientifiche precedenti

Marinelli A. (2002) (Prefazione, revisione della traduzione e cura), Remediation. Competizione e integrazione tra media vecchi e nuovi, di Bolter D.J., Grusin R., Guerini e Associati, Milano, ISBN: 88-8335-235-1

Marinelli A., Andò R. (2000) (Prefazione e cura), Mediamorfosi. Comprendere i nuovi media, di Fidler R., Guerini e Associati, Milano, ISBN: 88-8335-159-2

Marinelli A., Fatelli G. (2000) (Prefazione e cura), Tele-visioni. L`audience come volontà e rappresentazione, Meltemi, Roma

Marinelli A., Morcellini M. (1997),«Postfazione. Scenari dopo "Passaggio al futuro"», in Morcellini M., Passaggio al futuro. Formazione e socializzazione tra vecchi e nuovi media, FrancoAngeli, Milano, pp. 309-349

Marinelli A. (1993), La costruzione del rischio. Modelli e paradigmi interpretativi nelle scienze sociali, FrancoAngeli, Milano

Marinelli A. (1987), Struttura dell`ordine e funzione del diritto. Saggio su Talcott Parsons, FrancoAngeli, Milano