corso

Numero di crediti :6

Semestre : 2° semestre

Sociologia dei processi culturali

Settore scientifico disciplinare : Sps-08

Numero di crediti :6

Tipologia corso:corso

lingua: italiano

Data inizio corso: Monday, 19 February, 2018

Semestre : 2° semestre

Iscrizione al corso : Closed
Collaboratori:
Obiettivi formativi:

Il corso mira a dotare gli studenti dei necessari strumenti teorici e concettuali della Sociologia dei processi culturali.

Il corso intende sviluppare una riflessione sul ruolo della cultura e della comunicazione nella società contemporanea, da un lato attraverso lo studio degli aspetti strutturali e fenomenologici della cultura come oggetto scientifico, dall’altro attraverso la disamina del contributo che le diverse scienze sociali hanno dato alla fondazione delle scienze della comunicazione e della cultura.

Sarà inoltre approfondito il tema della costruzione sociale della realtà e dei processi culturali.

Contenuto e articolazione del corso:

Il corso affronterà, tra gli altri, i seguenti temi.

-        La cultura e la modernità

-        I significati culturali e la produzione sociale della cultura

-        Produzione, ri-produzione, distribuzione e ricezione della cultura; sottoculture e pratiche culturali

-        La modernità e i suoi dispositivi culturali, comunicazione, digitalizzazione e culture interconnesse

-        Cultura e problemi sociali

-        La costruzione della realtà sociale e il ruolo dell'informazione; i processi di framing e il problema della rappresentazione della diversità

-        Culture, identità e processi interculturali

Conoscenze e competenze che saranno acquisite:

Al termine del corso gli studenti saranno in grado di padroneggiare i principali concetti della sociologia della cultura e della comunicazione. Il corso fornisce gli strumenti per poter affrontare con competenza lo studio dei processi culturali e delle scienze della comunicazione, concepiti come attori del mutamento nelle società moderne. I temi affrontati, inoltre, attraverseranno trasversalmente l’intero curriculum delle Lauree Triennali, quindi il corso si configura come una reale introduzione teorica e pratica allo studio della cultura e delle discipline comunicative.

Prerequisiti ed eventuali propedeuticità:

Non ci sono propedeuticità.

Modalità di valutazione dell'apprendimento e prova d'esame:

Esame orale.

Gli esami si svolgeranno secondo il calendario didattico del Dipartimento di afferenza del docente (http://www.coris.uniroma1.it/didattica/regolamenti/calendario-didattico), pertanto si terranno tre appelli nei mesi di giugno/luglio 2018, un appello a settembre 2018, una data a gennaio 2019. Seguiranno poi le date del successivo anno accademico cui gli studenti potranno comunque accedere.

A chi è rivolto il corso:

Il corso è destinato:

  • agli studenti del primo anno del corso di laurea in Comunicazione pubblica e d'impresa;
  • agli studenti degli anni precedenti dello stesso corso di laurea che non hanno ancora sostenuto l'esame; 
  • agli studenti che hanno frequentato in anni precedenti, nel corso di laurea in Comunicazione, tecnologie e culture digitali, il corso con il prof. Bruno
  • a studenti di corsi di laurea di altri dipartimenti della Sapienza che inseriranno l'esame nel proprio piano di studi; agli studenti della Facoltà di Lettere e Filosofia per i quali l'esame è mutuato.

Il relativo insegnamento per il corso di laurea in Comunicazione, tecnologie e culture digitali (anche anni precedenti) è tenuto da altri colleghi: gli studenti immatricolati in questo anno a questo corso di laurea devono quindi fare riferimento a questi docenti e non possono, da regolamento, sostenere l'esame con il prof. Bruno.

Come ottenere la tesi:

Gli studenti interessati a una tesi nell'ambito della Sociologia dei processi culturali con il prof. Bruno o con il prof. Parziale sono invitati a contattare uno dei docenti. A seguito di un primo colloquio esplorativo verrà richiesta la redazione di un progetto di tesi.

Inoltre, i docenti pubblicheranno periodicamente chiamate di tesi ed elenchi di temi di interesse.

Metodi didattici:

Lezioni frontali.  

Saranno possibili interventi esterni e la partecipazione degli studenti ad attività scientifiche e culturali di interesse per i temi del corso.

Il corso si tiene nel secondo semestre, con inizio quindi - secondo il calendario didattico - alla fine del mese di febbraio.

L'orario del corso sarà pubblicato appena disponibile.

Modalità di valutazione della frequenza:

Non esistono differenze di programma tra frequentanti e non frequentanti.

All'inizio delle lezioni, il docente aprirà la funzionalità (all'interno di questa bacheca elettronica) per l'iscrizione al corso: si invitano gli studenti che frequenteranno a procedere a tale iscrizione, al solo fine di creare una "anagrafica" dei frequentanti che, tuttavia, non ha alcuna ripercussione sulle modalità di esame. Per questa iscrizione è necessario effettuare il login al sito del Dipartimento www.coris.uniroma1.it, al sistema DOS (Didattica Orientamento Servizi) di cui si trova l'accesso al centro della home page. Una volta "loggati", quando si visualizza la bacheca elettronica è possibile iscriversi al corso.

 

Si ricorda, inoltre, che l'iscrizione e prenotazione agli esami avviene comunque esclusivamente tramite la piattaforma Infostud (una volta che saranno aperte gli appelli). 

Testi d'esame:

 

1.    Griswold W., 2005 o ed. successive, “Sociologia della cultura”, il Mulino, Bologna.

2.    Sciolla L., 2012, “Sociologia dei processi culturali”, il Mulino, Bologna, SOLO CAPITOLO 2 (“La cultura come insieme complesso”) e CAPITOLO 5 (“Società e cultura: come la società influenza la cultura”).

I capitoli sono acquistabili singolarmente in formato digitale all’indirizzo https://www.pandoracampus.it/store/details/10.978.8815/314321

3.    Cuche D., 2006 o ed. successive, “La nozione di cultura nelle scienze sociali”, Il Mulino, Bologna.

4.    Lettura e discussione di un testo(classici della sociologia dei processi culturali e della comunicazione) a scelta dello studente dal seguente elenco:

a)      Appadurai A., 2001, Modernità in polvere, Meltemi, Roma. Il testo è stato ripubblicato nel 2012, Raffaello Cortina editore, Milano.

b)     Berger P.L., Luckmann T., 1969 (e edizioni successive), La realtà come costruzione sociale, il Mulino, Bologna.

c)     Hebdige D., 1997, Sottocultura. Il fascino di uno stile innaturale, Costa&Nolan, Genova. Il testo è stato ripubblicato in differenti edizioni, tra cui, nel 2017 da Meltemi, Roma (per l'esame sono valide tutte le edizionI).

d)     Jenkins H., 2007, Cultura convergente, Apogeo-Maggioli, Rimini.

e)      Thompson J.B., 1998, Mezzi di comunicazione e modernità, il Mulino, Bologna.

Nota. Tutti i testi sono reperibili negli store online e nelle librerie (pur in alcuni casi su ordinazione). In caso di non facile acquisto, sono ampiamente disponibili in molte biblioteche (per ricerca sul catalogo unico: http://www.sbn.it/opacsbn/opac/iccu/base.jsp).