corso

Numero di crediti :9

Semestre : 1° semestre

Sistemi organizzativi complessi nella società dell’innovazione – Laboratorio sui processi e la cultura organizzativa d’impresa

Settore scientifico disciplinare : SPS/07

Numero di crediti :9

Tipologia corso:corso

lingua: italiano

Data inizio corso: Friday, 21 September, 2018

Semestre : 1° semestre

Iscrizione al corso : Closed
Collaboratori:
Obiettivi formativi:

L’obiettivo del corso è fornire agli studenti uno spaccato sulle problematiche attuali e future dei sistemi organizzativi d’impresa, centrando l'attenzione sulle tematiche del management della complessità.
In particolare, il corso si propone di:

  • fornire le nozioni fondamentali sugli approcci concettuali e i modelli  che condizionano l’agire organizzativo,
  • fornire una serie di categorie interpretative per analizzare le organizzazioni e comprenderne la complessità in termini di configurazioni organizzative,
  • stimolare le capacità critiche e progettuali attraverso la realizzazione di un project work usando la metodologia del project management
  • valorizzare la capacità di comunicare criticamente durante il corso delle lezioni, dei seminari e nella presentazione del progetto derivante dal lavoro svolto nell’ambito del Laboratorio dell’unità didattica,
  • oltre all’acquisizione di un bagaglio teorico-metodologico, mettere gli studenti nelle condizioni di sviluppare uno spirito critico che li porti a distinguere, a conoscere, a co-progettare sistemi organizzativi complessi, ma anche riconoscere le zone d’ombra sulle quali intervenire per affrontare nodi problematici tipici della società dell’innovazione.
Contenuto e articolazione del corso:

Il corso illustra le prospettive di analisi organizzativa nella società dell'innovazione attraverso una ricostruzione della storia della ricerca empirica nelle organizzazioni. L’analisi critica degli approcci di indagine più diffusi e accreditati in campo organizzativo costituisce la base per progettare interventi innovativi in sistemi organizzativi complessi.

L'analisi e l'illustrazione dettagliata delle caratteristiche ricerche empiriche condotte con approcci survey, etnografico e "misti" con l'ausilio di diversi casi di studio empirici, consentirà agli studenti di conoscere approfonditamente le principali prospettive di analisi organizzativa, acquisendo la capacità di valutarne l'opportunità d'uso per lo studio sociologico delle dinamiche organizzative.

Il corso è articolato nei seguenti nuclei tematici: 1) concetti di base, teorie e modelli organizzativi 2) approcci principali per l’analisi organizzativa (survey, etnografia, mixed methods), 3) valutazione di programmi complessi e apprendimento organizzativo 4) progettazione e costruzione di disegni di ricerca in contesti organizzativi; 5) analisi dell'innovazione in sistemi organizzativi complessi.

Conoscenze e competenze che saranno acquisite:
  • Conoscenza dei principali approcci concettuali e  modelli organizzativi.
  • Capacità di analisi empirica delle organizzazioni e di comprensione della complessità delle configurazioni organizzative.
  • Sviluppo di capacità di problem solving e di progettazione di disegni di ricerca nelle organizzazioni complesse. Nella parte laboratoriale del corso gli studenti saranno suddivisi in gruppi di lavoro per lo svolgimento in classe di esercitazioni e per la produzione di un project work finale.
  • Capacità di corretta comunicazione dei risultati di una ricerca ai fini della divulgazione scientifica e dell’utilizzabilità delle evidenze nel campo dell’analisi dell’innovazione. Nelle esercitazioni e nel laboratorio, gli studenti saranno coinvolti in attività di presentazione e di discussione in classe dei risultati dei lavori di gruppo.
Prerequisiti ed eventuali propedeuticità:

Non è richiesto alcun prerequisito specifico.

Modalità di valutazione dell'apprendimento e prova d'esame:

Per i frequentanti, l'esame prevede una prova orale e lo svolgimento di un project work finale risultato dei lavori di gruppo. Per facilitare lo sviluppo di capacità di public speaking, gli studenti saranno invitati a presentare in classe ai propri colleghi di corso una sintesi del project work realizzato.

 

Nello specifico, la prova di esame orale, che si svolge al termine del corso, è volta a valutare l’acquisizione delle conoscenze e competenze previste tra gli obiettivi formativi e ha la funzione di valutare: 1.livello di conoscenza e comprensione degli approcci principali e dei modelli organizzativi; 2. Capacità di progettazione in sistemi organizzativi complessi; 3. Capacità di analisi critica e valutazione di ricerche condotte nel campo dell’analisi organizzativa.

 

Nel caso di impossibilità a frequentare il corso, gli studenti non frequentanti potranno svolgere l'esame sostenendo una prova orale su un programma di testi più articolato, consegnando il project work prima della prova.

A chi è rivolto il corso:

Il corso è rivolto agli studenti del II anno di Organizzazione e marketing per la comunicazione d'impresa.

Come ottenere la tesi:

E' possibile ottenere la tesi presentando alla docente una proposta di abstract su un tema oggetto di interesse nel campo dell’analisi organizzativa.

Metodi didattici:

Il corso prevede lo svolgimento di lezioni frontali in cui sarà sollecitata la partecipazione attiva degli studenti, con l’obiettivo di verifica in itinere dell'apprendimento, oltre che ai fini dell’accompagnamento alle attività laboratoriali, che richiederanno una continua interazione tra studenti e docente.

L’illustrazione e discussione di case studies consentirà lo sviluppo di competenze di analisi critica e di problem solving. Si prevede anche lo svolgimento di alcune lezioni in collaborazione con esperti in settori specifici dell’analisi organizzativa con un focus su community organizing, positive thinking and organizational learning, valutazione nei contesti organizzativi, valutazione dell’innovazione in sistemi complessi. La parte laboratoriale, nello specifico, consentirà l’acquisizione di competenze pratiche che orientino ad attività di progettazione e realizzazione di un’attività di ricerca in base a diverse prospettive di analisi organizzativa. Il metodo di lavoro proposto nel corso si inquadra nella prospettiva del cooperative learning finalizzato al problem solving in gruppi di lavoro.

Modalità di valutazione della frequenza:

La frequenza è fortemente consigliata ed è intesa come partecipazione attiva alle lezioni frontali, alle esercitazioni pratiche e ai lavori di ricerca sia di gruppo, sia individuali.

Gli studenti frequentanti saranno suddivisi in gruppi di lavoro per la realizzazione di un project work. Il project work sarà illustrato e dscusso in classe da ciascun gruppo di lavoro al termine del modulo laboratoriale. La versione definitiva del project work dovrà essere presentata alla docente prima di sostenere la prova orale finale. La valutazione del livello di apprendimento degli studenti sarà dunque il risultato della prova orale e della discussione del project work definitivo nel corso dell’esame.

Gli studenti non frequentanti potranno inviare per email il project work alla docente prima della prova orale finale o sostituire la realizzazione del project work con lo studio di testi e materiali integrativi previo accordo con la docente.

 

Testi d'esame:

Per i frequentanti:

 

1.V. Lo Presti. (2009). Prospettive di analisi organizzativa. Metodi e pratiche per un approccio integrato (capitoli 1,2,3,5), Milano, Franco Angeli.

2. N. Stame, V. Lo Presti. (2015). Positive Thinking and Learning from Evaluation. In: S. Bohni Nielsen R. Turksema and P. van der Knaap. Success in Evaluation. vol. 22, p. 19-45, New Brunswick, New Jersey: Transaction Publishers, ISBN: 978-1-4128-5568-6.

 

I testi d’esame sopra indicati potrebbero subire modifiche ed essere integrati da materiali utili alla frequenza del laboratorio.

 

Per i non frequentanti:

 

1.V. Lo Presti. (2009) Prospettive di analisi organizzativa. Metodi e pratiche per un approccio integrato (capitoli 1,2,3,4,5), Milano, Franco Angeli.

2. N. Stame, V. Lo Presti. (2015). Positive Thinking and Learning from Evaluation. In: S. Bohni Nielsen R. Turksema and P. van der Knaap. Success in Evaluation. vol. 22, p. 19-45, New Brunswick, New Jersey: Transaction Publishers, ISBN: 978-1-4128-5568-6.

Un testo a scelta tra:

3. Stame N., Lo Presti V., Ferrazza D. (2010), Segretariato sociale e riforma dei servizi. Percorsi di valutazione (capitoli 1 2, 4, 5) Milano, Franco Angeli.

3. Fontana R. (2013). Complessità sociale e lavoro. La modernità di fronte al just in time, Roma, Carocci.

Materiali del corso: