corso

Numero di crediti :6

Semestre : 2° semestre

Filosofia e scienza politica

Settore scientifico disciplinare : Jus 20

Numero di crediti :6

Tipologia corso:corso

lingua: italiano

Data inizio corso: Monday, 25 February, 2019

Semestre : 2° semestre

Iscrizione al corso : Closed
Docenti:
Collaboratori:
Obiettivi formativi:

 

1.    Conoscenza dei classici del pensiero politico e comprensione delle categorie interpretative adottate dai principali filosofi moderni;

2.    Capacità di applicare la conoscenza delle categorie teoriche alla comprensione di alcuni processi politici delle democrazie contemporanee; 

3.    Capacità critiche di orientamento sulle fondamentali questioni teoriche e capacità di giudizio sulle dinamiche delle istituzioni, sui linguaggi della politica; 

4.    Capacità di comunicare quanto si è appreso nella discussione pubblica, nella redazione di articoli e saggi di approfondimento; 

5.    Elementi per sviluppare nel corso dell’esperienza di vita e professionale la capacità di proseguire in maniera autonoma lo studio della politica, della comunicazione

Contenuto e articolazione del corso:

1. Il problema della rappresentanza: le principali teorie 

 2. LIberalismo

3. Teorie politiche radicali e socialiste

4. La crisi della democrazia. Schmitt e Kelsen.

5. Teorie politiche contemporanee

Conoscenze e competenze che saranno acquisite:

Il corso si propone:
- di fornire le capacità critiche per la autonoma interpretazione dei testi classici del 
pensiero politico

- utilizzazione critica delle categorie teoriche nell'analisi delle istituzioni politiche moderne.
-un'analisi comparativa dei vari fenomeni ricompresi nella categoria di populismo

Prerequisiti ed eventuali propedeuticità:

Non sono richieste propedeuticità, le conoscenze necessarie verranno fornite nel corso delle lezioni.

Modalità di valutazione dell'apprendimento e prova d'esame:

La verifica dell'apprendimento viene svolta con esami orali. In una prima parte lo studente si confronta con collaboratori della cattedra. La seconda parte prevede un colloquio con il docente.

A chi è rivolto il corso:

studenti secondo anno.

 

Orario delle lezioni (aula Blu 1):

lunedì ore14,00-16,00

martedì ore 9,00-11,00

Come ottenere la tesi:

Per ottenere la tesi è necessario aver superato l'esame con un'ottima valutazione.

Metodi didattici:

Il modello didattico prevede lezioni frontali. La lettura critica dei classici e l'analisi dei casi istituzionali consente il perseguimento dell'obiettivo di favorire l'acquisizione di conoscenze di base necessarie per l'analisi autonoma dei processi politici.

Modalità di valutazione della frequenza:

Per i frequentati regolari è previsto un programma specifico, illustrato durante il corso.

Testi d'esame:

1. Un classico a scelta tra: Hobbes, Il Leviatano, Laterza; Rousseau, Il Contratto sociale, Laterza; Tocqueville, La democrazia in America, Utet; Hegel, Lineamenti di filosofia del diritto, Laterza; Mill, Considerazioni sul governo rappresentativo, Editori Riuniti; Marx, Critica del programma di Gotha, Bourdeaux.

2. Un libro a scelta tra: L. Ferrajoli, Principia juris, Laterza, vol. 2; Prospero, Hans Kelsen, Franco Angeli.

Per i non frequentanti aggiungere anche:
3. C. J. Friedrich, L'uomo, la comunità, l'ordine politico, Il Mulino oppure H. Pitkin, Il concetto di rappresentanza, Rubbettino

Materiali del corso: