corso

Numero di crediti :9

Semestre : 2° semestre

DIRITTO PRIVATO E DELLA COMUNICAZIONE

Settore scientifico disciplinare : IUS-01

Numero di crediti :9

Tipologia corso:corso

lingua: italiano

Data inizio corso: Monday, 25 February, 2019

Semestre : 2° semestre

Iscrizione al corso : Closed
Docenti:
Collaboratori:
Obiettivi formativi:
 L'obiettivo del corso è far apprendere allo studente i principali istituti del diritto applicato,a renderlo edotto delle problematiche che interessano l'attuale diritto della comunicazione anche in rapporto al mondo digitale, nonchè a valutare criticamente le decisioni della giurisprudenza sia interna che europea. Queste competenze saranno la base per consentire allo studente di analizzare in maniera specialistica singoli settori del diritto della comunicazione.  
 
 
Contenuto e articolazione del corso:
Il corso si propone di fornire le basi del diritto privato e quindi la nozione di diritto privato e la sua distinzione con il diritto pubblico, la nozione e le caratteristiche della norma giuridica, di ordinamento giuridico, le fonti del diritto, affrontando il problema attuale della complessità delle fonti del diritto interno e internazionale. Fatte queste necessarie premesse, il programma è volto ad analizzare la nozione di soggetto, operando la distinzione tra il soggetto persona fisica e il soggetto persona giuridica. Con riferimento al soggetto persona fisica, viene analizzata la nozione di capacità giuridica e di agire, con indicazione dei soggetti inacapaci e vulnerabili del nostro ordinamento. Con riferimento alle persone giuridiche, fatta la necessaria distinzione tra enti del libro I e del libro V del codice civile, viene analizzata la nuova disciplina del terzo settore. 
Il corso  si concentra  quindi sui diritti fondamentali dell'uomo e sulla responsabilità extracontrattuale per analizzare le possibili lesioni ai diritti fondamentali dell'uomo nel mondo della comunicazione e dei nuovi media. Sarà prestata particolare attenzione ai leading cases più significativi della giurisprudenza italiana ed europea (contenuti nella parte speciale del programma), nonchè il recente regolamento Ue sulla privacy e le sue applicazioni nel mondo digitale 
Conoscenze e competenze che saranno acquisite:

Gli studenti che avranno frequentato il corso e avranno superato l'esame saranno in grado di conoscere il sistema delle fonti interne (Costituzione, codice civile e leggi speciali, Giurisprudenza di merito e di Cassazione) che internazionale (Carte internazionali, Giurisprudenza della Corte europea di Giustizia e dela Corte europea dei diritti dell'uomo, regolamenti europei) e le principali problematiche di carattere giuridico che interessano il mondo della comunicaizone: la privacy, il conflitto tra memoria e oblio, big data e diritti fondamentali, la filter bubble, le fake news

Prerequisiti ed eventuali propedeuticità:

Il corso in oggetto, essendo di Diritto privato, e quindi insegnamento a carattere basico e fondamentale non richiede alcuna propedeuticità. Sono in genere facilitati i ragazzi che alla scuola superiore hanno fatto diritto in quanto hanno già assunto un linguaggio tecnico. Il corso in ogni caso è diretto a fornire allo studente ogni strumento al fine di comprendere e interpretare le Istituzioni di Diritti privato e i corollari che queste fondamenta producono con riferimento al settore della comunicazione e dei nuovi media. Queste nozioni sono esse stesse propedeutiche ad affrontare le principali problematiche del mondo della comunicazione e dei nuovi media 

Modalità di valutazione dell'apprendimento e prova d'esame:
 
E'  prevista una prova intermedia scritta, con compilazione di quiz a risposta mutipla
L'esame finale che si svolge in forma orale rappresenta l'occasione per gli studenti per dimostrare e testare la propria capacità comunicativa e di sintesi, nonchè per dimostrare di aver appreso un particolare linguaggio tecnico ed espositivo
 Durante il corso verrà fornito agli studenti materiale giurisprudenziale e bibliografico in modo da consentire loro di raggiungere un pieno ed autonomo approfondimento degli argomenti trattati 
A chi è rivolto il corso:

Il corso è rivolto agli studenti del primo anno che intendono acquisire le basi di diritto privato che possano essere utili per una efficiente comprensione delle più rilevanti problematiche che interessano il mondo della comunicazione

Come ottenere la tesi:
Metodi didattici:
L'insegnamento si svolge mediante lezioni frontali sulla parte generale riguardante le Istitituzioni di Diritto Privato. 
Relativamente alla parte speciale riguardante i cases Law della giurisprudenza interna, europea e internazionale, gli studenti sono chiamati a relazionare in aula i casi più interessanti al docente e agli altri studenti, attraverso una sintesi del caso giurisprudenziale, un'analisi delle principali norme di diritto applicate per finire con una parte critica. In quest'ultima fase lo studente deve dimostrare di non recepire passivamente le decisioni dei giudici, ma di saperle criticare con argomentazioni tecniche e sistematiche. 
Con riferimento alle decisioni della Corte europea dei diritti dell'uomo che non sono state ancora tradotte, viene richiesto allo studente lo sforzo di tradurle dall'inglese o dal francese, secondo la sua personale conoscenza di queste lingue ufficiali dell'Unione europea.
In classe gli studenti sono chiamati a relazionare sulle decisioni della giurisprudenza sia del diritto interno che delle corti europee al fine di affinare la loro capacità di sintesi e di critica
 
Modalità di valutazione della frequenza:
Testi d'esame:
 
Parte generale
C.M. BIANCA – M. BIANCA, Istituzioni di diritto privato, Milano, 2° ed., Giuffrè, 2018
Cap. I – La norma giuridica
Cap. II – Le fonti del diritto
Cap. III – L’interpretazione della legge
Cap. IV – L’applicazione della legge nel tempo e nello spazio
Cap. V – Fatti e atti giuridici
Cap. VI – Le situazioni giuridiche soggettive
Cap. VII – Capacità giuridica e capacità di agire
Cap. VIII – I diritti fondamentali
Cap. X – Gli enti giuridici
Cap. XI. La fondazione
Cap. XII. Associazioni e comitati
Cap. XIII Beni e diritti reali (solo i §§ 157, 157 e 158)
Cap. XXIV – Il rapporto obbligatorio
Cap. XXV – Le fonti dell’obbligazione
Cap. XXXIV – Il contratto e l’autonomia negoziale
Cap. LIII – La responsabilità contrattuale
Cap. LIV – La responsabilità extracontrattuale. L’illecito
Cap. LV – Le esimenti di responsabilità
Cap. LVI – Responsabilità speciali
Cap. LVIII – Il risarcimento del danno
 
 
PARTE SPECIALE
BIANCA-GAMBINO-MESSINETTI, Libertà di manifestazione del pensiero e diritti fondamentali. Profili applicativi nei social networks, Milano, Giuffré, 2016:
-          Parte I, La libertà di manifestazione del pensiero: solo i paragrafi di Messinetti, Bianca e Gambino e i paragrafi relativi al diritto di cronaca, diritto di critica e diritto di satira
-          Parte II, Libertà di manifestazione del pensiero e tutela dei diritti fondamenta
 
Si consiglia l'uso in classe di un codice civile aggiornato con le ultime leggi speciali. Tale strumento è integrativo e utile al fine della preparazione per la prova finale
Materiali del corso: