corso

Numero di crediti :6

Semestre : 1° semestre

Market Driven Management

Settore scientifico disciplinare : secs p/08

Numero di crediti :6

Tipologia corso:corso

lingua: italiano

Data inizio corso: Wednesday, 25 September, 2019

Semestre : 1° semestre

Iscrizione al corso : Closed
Docenti:
Collaboratori:
Obiettivi formativi:
Obiettivi generali
Obiettivo del corso è dotare gli studenti del corpo minimo di conoscenze necessario ad analizzare e comprendere i fenomeni di mercato nell’attuale cornice competitiva internazionale e domestica. Il punto di vista adottato è quello dell’impresa, principalmente con riferimento a quella editoriale pur senza tralasciare le specificità di quella del terziario, che compete in regime di oligopolio differenziato: gli studenti dovranno uscire dal corso avendo compreso cosa ciò significhi e in che misura determini i fenomeni di mercato. Naturalmente il quadro fenomenico di riferimento è quello definito dal combinato disposto di globalizzazione e rivoluzione tecnologica.
 
Obiettivi specifici
1. Conoscenza e capacità di comprensione.
Lo studente conoscerà i fondamenti dell’economia e gestione dell’impresa, saprà inquadrarli nelle coordinate macroeconomiche rilevanti (consumi, investimenti delle imprese, spesa pubblica, saldo partite internazionali), comprenderne le fondamentali logiche microeconomiche (funzioni economiche dei player e loro relazioni) e mettere il tutto a sistema. La prima parte del corso è dedicata al raggiungimento di questo obiettivo che, naturalmente, dato il curriculum degli studenti, sarà raggiunto adottando un approccio descrittivo e semplificando i concetti all'essenziale. 
A valle di tutto ciò, lo studente sarà condotto a conoscere le logiche di governo delle relazioni di mercato dell’impresa –cosiddetto marketing management- guidate dal concetto di valore e dal costante confronto dinamico con le esigenze della domanda, finale e intermedia. Lo studente acquisirà consapevolezza dell’impianto concettuale e metodologico che sottostà a ciascuna scelta e azione di mercato, acquisendo consapevolezza della complessità del marketing. La seconda parte del corso è dedicata al raggiungimento di questo obiettivo, ragion per cui alle lezioni tradizionali qui aggiungono anche dei seminari tematici che arricchiscono l’impianto teorico del corso con la narrazione dell’esistente.
Grande cura, in tutto il corso, è prestata all'acquisizione del linguaggio tecnico della disciplina, recentemente rinnovatosi dalla rivoluzione digitale. 
 
2. Capacità di applicare conoscenza e comprensione.
Ci si attende che lo studente, al termine del corso, sia in grado di analizzare autonomamente i fenomeni di mercato di cui come “persona comune” è testimone ogni giorno, comprendendo quali ne siano le finalità, le complesse e articolate scelte aziendali sottostanti, le dinamiche competitive. 
Di nuovo, dato il contesto culturale del corso e il numero di crediti limitato, si è prediletto un approccio finalizzato ad abbracciare la varietà del fenomeno marketing piuttosto che la profondità e la specializzazione. Per questa ragione è realistico attendersi che lo studente, che si è applicato con impegno e costanza durante il corso, possa giovarsi di una accresciuta capacità di analisi e comprensione dei fenomeni ma non possa considerarsi un tecnico della materia.
 
3. Autonomia di giudizio.
E’ il fine ultimo del corso. La selezione dei temi, l’ampiezza del campo di osservazione che si sono scelti per impostare il corso, rispondono esattamente allo scopo ultimo di dotare lo studente di una capacità di giudizio autonoma, basata sui dati e sui fatti riscontrabili. Si sottolinea sempre, in aula, che il senso dello studio in Università risiede anche nel dotarsi delle conoscenze e consapevolezza necessarie ad acquisire autonoma capacità di giudizio e una solida formazione di opinioni. 
 
4. Abilità comunicative. 
La numerosità degli studenti in aula non consente l’esperimento di una didattica attiva orientata alla maturazione di soft skill comunicative. Ciononostante è costante cura del docente cercare di stimolare il dibattito in aula e descrivere gli strumenti di supporto alla comunicazione dei concetti. Il test finale di esame, nella parte delle domande chiuse (multiple choice) è comunque orientato a verificare il possesso del vocabolario tecnico della disciplina –indispensabile ai fini di una corretta espressione dei valori dello studente. 
 
5. Capacità di apprendimento.
Nel corso delle lezioni vengono presentate allo studente le principali risorse informative sui fenomeni di mercato (fonti dati ufficiali, siti web specializzati e/o focalizzati sul marketing, eccetera) e, al termine del corso, illustrate le vie migliori per intraprendere studi di ordine superiore sul marketing. 
 
 
 
Contenuto e articolazione del corso:
Il corso si divide in due parti, ciascuna idealmente pari a tre crediti.
 
La prima parte (Business Management Principles) si articola in lezioni frontali teoriche ed esercitazioni su temi quantitativi specifici (es. determinazione del punto di pareggio, calcolo dei principali indici) e ha lo scopo di far acquisire agli studenti i concetti di base di impresa, gestione d'impresa (management) e misurazione dei risultati.
 
La seconda parte (Marketing Principles) si articola in lezioni frontali teoriche, discussione casi e testimonianze (frontali e video) e si compone idealmente di due parti: Mercato e Management, Product offering e ha lo scopo di far acquisire agli studenti la conoscenza dei principi di marketing, della sua gestione (marketing management) e degli strumenti a disposizione dell'impresa, tenendo conto della struttura di mercato in cui opera.
Conoscenze e competenze che saranno acquisite:

l corso mira a far acquisire agli studenti una conoscenza di base del marketing e delle sue applicazioni. Al termine del percorso formativo essi avranno acquisito conoscenza delle diverse fasi evolutive del marketing, del ruolo del marketing management all'interno dei processi d'impresa e delle principali attività di analisi, creazione di valore e costruzione dell'offerta. 

 

Per gli studenti frequentanti inoltre le attività pratiche che verranno svolte durante il corso consentiranno di:

1) acquisire capacità di analisi di marketing rispetto alle scelte aziendali e con particolare riferimento ai settori dell'industria culturale

2) confrontarsi con testimonial, esperti e imprenditori, sull'implementazione pratica del marketing e sul suo ruolo nelle imprese

Prerequisiti ed eventuali propedeuticità:
Il corso non prevede propedeuticità. Si suggerisce, tuttavia, di acquisire (qualora non si fosse sostenuto l'esame di economia) i seguenti concetti:
- definizione di mercato e struttura di mercato 
- curve di domanda
Modalità di valutazione dell'apprendimento e prova d'esame:
La verifica di profitto avviene attraverso la prova scritta obbligatoria e la prova orale facoltativa. La prova scritta si articola in:
- 40 domande a risposta multipla, ciascuna domanda corrisponde a 0,5 punti
- una figura "muta" che dovrà essere completata con le relative etichette e una breve descrizione, per una valutazione massima di 5 punti
- due esercizi, per una valutazione massima di 2,5 punti ciascuno. 
 
La prova orale è su tutto il programma. Lo studente deve dimostrare di aver acquisito la conoscenza del marketing nelle varie applicazioni, di saper fare collegamenti tra i diversi ambiti di applicazione e utilizzare un linguaggio tecnico adeguato. Per conseguire la valutazione di 30 o 30 e Lode lo studente deve dimostrare padronanza concettuale e logica della materia e una eccellente preparazione su tutti gli argomenti trattati.
A chi è rivolto il corso:

Il corso è rivolto agli studenti del terzo anno della Laurea Triennale in Comunicazione, Tecnologie e Culture digitali. 

Come ottenere la tesi:

La tesi di laurea è un importante momento di apprendimento e di crescita per gli studenti prima del loro ingresso nel mondo del lavoro. La cattedra di Market Driven Management stimola e supporta gli studenti durante tutto il periodo di svolgimento del lavoro di tesi, incentivandoli a definire argomenti di loro interesse anche per la futura attività lavorativa. Per tale ragione si consiglia, coerentemente con le indicazioni del Dipartimento, di richiedere la tesi almeno 3 mesi prima della ipotizzata discussione e quando mancano al massimo due esami al completamento del percorso di studi. E' necessario, inoltre aver già sostenuto l'esame di Marketing  Driven Management per poter richiedere la tesi. 

Si rinvia al link del Dipartimento http://www.coris.uniroma1.it/procedure-lauree-triennali-i-cdl-di-esclusi... in merito alle procedure di assegnazione delle tesi e relative scadenze.

La cattedra propone periodicamente alcuni macro argomenti di analisi e di interesse che si aggiungono alle proposte individuali di ciascun candidato. 

Per richiedere l'assegnazione della tesi, gli studenti potranno presentarsi negli orari stabiliti per il "ricevimento studenti "anticipando via email, a fabiola.sfodera@uniroma1.it, l'argomento di intersse.


I macro argomenti, relativi sia ad aspetti e temi specifici del marketing che settoriali, sono:

1. Consumer Behaviour
2. Marketing Esperenziale
3. Culture and Arts Marketing
4. New trends in Marketing 
 
Metodi didattici:
La didattica si articola in:
 
Lezioni frontali: aventi ad oggetto la teoria e gli strumenti di marketing. La didattica frontale è organizzata per stimolare il confronto e la partecipazione attiva degli studenti al fine di valutare la comprensione dei concetti spiegati;
 
Operation: il percorso formativo prevede, accanto alla didattica frontale, lo svolgersi di esercitazioni, analisi di casi di studio e presentazione da parte degli studenti delle analisi di casi di studio. Attraverso le operation gli studenti hanno la possibilità di implementare i concetti appresi, stimolare le capacità di apprendimento e l'autonomia di giudizio critico.
 
Pratictioner: il metodo didattico prevede anche una parte applicativa rappresentata da testimonianze /incontro con imprenditori, marketing manager ed esperti di marketing al fine di trattare l'evoluzione di questa disciplina all'interno delle imprese e organizzazioni. Il confronto con casi reali e manager consente agli studenti di sviluppare la capacità e l'autonomia di giudizio critico.
 
Modalità di valutazione della frequenza:

La frequenza è facoltative ancorchè fortemente consigliata.

Testi d'esame:
Mattiacci A. Pastore A: (2013) Marketing, Hoepli Editore, Milano (Parti I-IV compresa, escluso capitolo 7). In caso di nuova edizione verranno fornite le relative informazioni durante lo svolgimento del corso.
 
Dispense integrative a cura del docente che verranno rese disponibili attraverso la webcattedra.
Materiali del corso: