corso

Numero di crediti :9

Semestre : 2° semestre

TEORIE DELLA COMUNICAZIONE E DEI NUOVI MEDIA

Settore scientifico disciplinare : SPS/08

Numero di crediti :9

Tipologia corso:corso

lingua: italiano

Data inizio corso: Monday, 24 February, 2020

Semestre : 2° semestre

Iscrizione al corso : Closed
Docenti:
Collaboratori:
Obiettivi formativi:
Il corso punta ad analizzare e sviluppare padronanza rispetto al lessico e ai modelli teorici delle comunicazioni di massa, dell'evoluzione di internet e delle piattaforme digitali (publishing, distribution, social networking), dell'esperienza d'uso che caratterizza la visione non lineare di contenuti audiovideo. Le conoscenze acquisite offrono una solida base di riferimento per comprendere le trasformazioni della comunicazione nella fase della convergenza dei media.
Attenzione sarà dedicata, con specifici momenti di discussione durante le lezioni, anche agli impatti economici, politici e sociali derivanti dalla presenza ubiqua delle piattaforme mediali nella vita quotidiana, con l'obiettivo di suscitare distanza critica e autonomia di giudizio rispetto a temi di rilievo e/o che suscitano allarme sociale.
 
Obiettivo della parte applicativa del corso sarà quello di sviluppare specifiche competenze rispetto al social media e al community management, attraverso l'analisi di studi caso e di campagne social proposte dai singoli brand sulle diverse piattaforme. Le competenze acquisite nel corso sono propedeutiche alla declinazione progettuale e applicativa proposta nei corsi di Laurea magistrale del Dipartimento e assicurano una sufficiente autonomia in ambito professionale. Gli studenti frequentanti potranno realizzare per la prova orale che conclude le attività del corso una breve presentazione di una idea progettuale per una campagna social o l'analisi di un caso.
 
Contenuto e articolazione del corso:
La prima parte del corso pone al centro dell’attenzione il quadro concettuale delle teorie della comunicazione. Prendendo le mosse dalla teoria ipodermica per arrivare alla teoria della dipendenza dai media, l'obiettivo è quello di verificare la tenuta dei quadri teorici e concettuali del passato alla luce del mutato panorama mediale e delle trasformazioni socioculturali e tecnologiche dell'attuale società dell'informazione. La seconda parte del corso, dedicata più specificamente ai nuovi media, analizza le trasformazioni tecnologiche e sociali legate alla diffusione di internet (dal web 1.0 a Internet of the things) e concentra l'attenzione sul rapporto tra  social media e politica. Infine, l’ultima parte del corso fornirà un assaggio di  temi, questioni e ambiti che saranno poi auspicabilmente approfonditi nel proseguio degli studi: i journalism studies, gli strumenti di social media marketing, la fruizione televisiva e i pubblici connessi.
Il modello didattico prevede lezioni frontali, seminari intercattedra, utilizzo di supporti telematici  e interattivi che agevoleranno l’acquisizione e l’approfondimento delle conoscenze necessarie per superare con profitto la prova di valutazione conclusiva. Gli obiettivi formativi saranno raggiunti attraverso il continuo confronto tra pari con i colleghi del corso e con i docenti in modo da sviluppare abilità di lavoro in team e problem solving. 
Il corso sarà distinto nei seguenti moduli: 
- le teorie della comunicazione (36 ore)
- I media digitali (24) 
- Data journalism (6 ore)
- Social media (6 ore)
 
The first part of the course focuses on the theoretical framework of the communication theories. From the hypodermic theory to the theory of the dependence from media, the aim is to verify the validity of the theoretical and conceptual frameworks of the past in the light of the new medial landscape and of the socio-cultural and technological transformations of the current society of information. The second part of the course focuses more specifically on the new media, analyses the technological and social transformations linked to the diffusion of the Internet (from web 1.0 to the Internet of the things) and focuses its attention on the relation between social media and politics.
Finally, the last part of the course will provide a slice  of issues and areas that will be explored in the near future: journalism studies, social media marketing tools, television and audience studies. 
The teaching model includes lectures, intercattedra seminars, use of telematic and interactive supports that will facilitate the acquisition and deepening of the knowledge necessary to successfully pass the evaluation test. The training objectives will be achieved through the continuous peer comparison with the colleagues of the course and with the teachers in order to develop skills in team work and problem solving.
The course will be organized in the following units: 
- Media Theories (36 hours)
- Digital media (24 hours) 
- Data journalism (6 hours)
- Social media (6 hours)
Conoscenze e competenze che saranno acquisite:
Conoscenza e comprensione.
 
Il corso punta ad analizzare e sviluppare padronanza rispetto al lessico e ai modelli teorici delle comunicazioni di massa, dell'evoluzione di internet e delle piattaforme digitali (publishing, distribution, social networking). Le conoscenze acquisite offrono una solida base di riferimento per comprendere le trasformazioni della comunicazione nella fase della convergenza dei media.
 
 
 
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
 
Obiettivo della parte applicativa del corso sarà quello di sviluppare specifiche competenze rispetto all’impatto dei media (tradizionali/digitali) sul sistema sociale, culturale, politico ed economico. 
 
 
 
Capacità critiche e di giudizio
 
Attenzione sarà dedicata, con specifici momenti di discussione durante le lezioni, anche agli impatti economici, politici e sociali derivanti dalla presenza ubiqua delle piattaforme mediali nella vita quotidiana, con l'obiettivo di suscitare distanza critica e autonomia di giudizio rispetto a temi di rilievo e/o che suscitano allarme sociale.
 
 
 
Capacità di comunicare quanto si è appreso.
 
Gli studenti frequentanti potranno realizzare per la prova orale che conclude le attività del corso una breve presentazione di una idea progettuale concordata con i docenti del corso.
 
 
 
Risultati attesi
 
Gli studenti svilupperanno nuove abilità e padronanza degli ambiti di studio, del lessico e delle metodologie specifiche della disciplina. Le competenze acquisite assicurano inoltre una sufficiente autonomia in ambito professionale.
Prerequisiti ed eventuali propedeuticità:

NESSUNA

Modalità di valutazione dell'apprendimento e prova d'esame:

Per supportare lo studente nell’acquisizione graduale delle competenze di base  e del lessico della disciplina verranno organizzate delle prove intermedie di verifica dell’apprendimento volte a valutare le conoscenze acquisite nei diversi moduli del corso. Le prove saranno svolte in forma scritta. 

L'esame finale si svolgerà in forma orale. 

A chi è rivolto il corso:
Il corso di Teorie della comunicazione e dei nuovi media è rivolto agli studenti di secondo anno del corso di laurea in COMUNICAZIONE, TECNOLOGIE E CULTURE DIGITALI.
 
Il corso vale anche modulo didattico di riferimento per gli iscritti ad anni successivi al secondo (ordinamento ex 509) e accorpa i contenuti dei precedenti corsi di Teorie della comunicazione (30 ore 4 CFU) e Teoria e tecniche dei nuovi media (30 ore 4 CFU). Gli studenti interessati alla frequenza di singoli moduli sono pregati di verificare nel calendario delle lezioni le parti corrispondenti ai contenuti cui sono interessati per sostenere la prova d'esame.
 
L'esame può essere sostenuto dagli studenti ex 509 anche in forma congiunta (Teorie della comunicazione + Teoria e tecniche dei nuovi media), in un'unica prova. In ogni caso, gli studenti ex-509 sono pregati di contattare per mail il docente.
 
Il corso vale anche come modulo didattico di riferimento l'esame di Teoria e tecniche dei nuovi media per il corso quinquennale di Scienze della comunicazione vecchio ordinamento. Gli studenti interessati sono pregati di prendere contatto per mail con il docente.
 
Tutti gli studenti interessati alla frequenza sono pregati di iscriversi al corso.
Come ottenere la tesi:

Per ottenere la tesi è necessario: 

1. aver superato l'esame; 

2. concordare un argomento con il docente del corso; 

3. presentare un progetto di tesi, comprensivo di un indice di riferimento e di una bibliografia. 

Metodi didattici:

Lezioni frontali

Modalità di valutazione della frequenza:

La frequenza è fortemente raccomandata. 

Durante lo svolgimento del corso, in alcune lezioni i docenti potranno verificare le presenze degli studenti frequentanti. 

Testi d'esame:
1. G. Boccia Artieri, S.Bentivegna, Le teorie delle comunicazioni di massa e la sfida digitale, Laterza, Roma-Bari, 2019
 
2. Un testo a scelta tra:
- G. Ciofalo (a cura di), Elihu Katz. I media studies tra passato e futuro - NUOVA EDIZIONE AGGIORNATA, Roma, Armando, in corso di pubblicazione.
- A. Stella, R., Riva, C., Scarcelli, M., Drusian, M. Sociologia dei New Media, Utet Università , Milano, 2018.
 
3. Un testo a scelta tra:
- M. Antenore, S. Splendore (a cura di), Data Journalism. Guida essenziale al giornalismo fatto con i numeri, Milano, Mondadori, 2017.
- G. Balbi, P. Magaudda (a cura di),  Fallimenti digitali: un'archeologia dei "nuovi" media, Unicopli, Milano, 2018.
- A. Greenfield, Tecnologie radicali. l progetto della vita quotidiana, Einaudi, Torino, 2017. 

- J. van Dijck, T. Poell, M. de Waal, Platform Society. Valori pubblici e società connessa, Guerini Scientifica, Milano, 2019

- G. Maddalena, G.,Gili, Chi ha paura della post-verità? Effetti collaterali di una parabola culturale, Marietti, 2017.