corso

Numero di crediti :9

Semestre : 1° semestre

Storia e modelli del giornalismo

Settore scientifico disciplinare : SPS/08

Numero di crediti :9

Tipologia corso:corso

lingua: italiano

Data inizio corso: Monday, 21 September, 2015

Semestre : 1° semestre

Iscrizione al corso : Closed
Collaboratori:
Obiettivi formativi:

Il Corso di propone di approfondire l’evoluzione dell’informazione giornalistica entro il piu’ generale contesto dell’industria culturale nel corso del XX fino agli inizi del XXI secolo.Il focus dell’analisi sarà il “caso italiano”, ma, per comprendere al meglio i trend sociali, comunicativi e professionali che si incrociano nella formazione del “modello” nostrano di giornalismo, si farà costante riferimento agli sviluppi del sistema e dei modelli di informazione europei e statunitensi.

Contenuto e articolazione del corso:

Nella ricostruzione storico-sociale delle principali caratteristiche del modello italiano di giornalismo, analizzato nel confronto con i trend internazionali di modificazione della professione e dell'idea stessa di informazione, particolare attenzione verrà posta:

  •  sul rapporto, storicamente problematico e di grande attualità, tra giornalismo e politica;
  •  sugli effetti dell'evoluzione tecnologica sulle funzioni sociali del giornalismo e sul rapporto instaurato con i suoi pubblici;
  •  sulle dinamiche di riconoscimento sociale e professionale della figura del giornalista.
Conoscenze e competenze che saranno acquisite:

Il Corso intende fornire una chiara visione delle radici storiche e sociali delle diverse caratteristiche del modello italiano di giornalismo.

Prerequisiti ed eventuali propedeuticità:

Il Corso prevede un periodo di "azzeramento" delle conoscenze-base di sociologia del giornalismo qualora la composizione dell'aula lo richieda. Non sono previste propedeuticità.

Modalità di valutazione dell'apprendimento e prova d'esame:

L'esame prevede un colloquio orale.

A chi è rivolto il corso:

Il Corso è rivolto agli studenti iscritti al primo anno del Corso di Laurea in Media, comunicazione digitale e giornalismo, Ordinamento 270.

Come ottenere la tesi:

Colloquio preliminare con il docente e successiva redazione di un progetto di tesi, che dovrà includere abstract, indice dei contenuti, bibliografia minima di riferimento.

Metodi didattici:

Il Corso prevede una modalità didattica basata su una integrazione di lezioni frontali, esercitazioni pratiche condotte in aula sotto la guida dei docenti, presentazione di ricerche condotte nell'ambito del Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale su temi vicini all’oggetto del Corso, lezioni-incontro volte a trattare alcune delle questioni centrali nell’analisi delle prospettive presenti e future del giornalismo.

Modalità di valutazione della frequenza:

La frequenza al Corso verrà rilevata tramite foglio firme. Gli studenti frequentanti avranno diritto a sostenere l’esame con un programma specifico. Saranno considerati frequentanti gli studenti che risulteranno effettivamente presenti a due terzi del monte ore complessivo del Corso.

Testi d'esame:

1. M. Morcellini (a cura di), Neogiornalismo. Tra crisi e Rete, come cambia il sistema dell'informazione, Mondadori Education, Milano, 2011.

2. D.C. Hallin, P. Mancini, Modelli di giornalismo. Mass media e politica nelle democrazie occidentali, Laterza, Roma-Bari, 2004.

3. Per i non frequentanti / For non-attending students: P. Murialdi, Storia del giornalismo italiano. Dalle gazzette a Internet, il Mulino, Bologna, 2006.