corso

Semestre : 1° semestre

DIRITTO INTERNAZIONALE

Settore scientifico disciplinare : IUS/13

Tipologia corso:corso

lingua: italiano

Data inizio corso: Monday, 3 October, 2016

Semestre : 1° semestre

Iscrizione al corso : Closed
Docenti:
Collaboratori:
Obiettivi formativi:
Il Corso mira a far acquisire le conoscenze di base relative al diritto internazionale e la metodologia necessaria per ulteriori approfondimenti nell'ambito di studi specialistici di relazioni internazionali e cooperazione allo sviluppo.
Contenuto e articolazione del corso:
 Il Corso si compone di due parti: La parte generale riguarda l'evoluzione storica del diritto internazionale e lo
sviluppo delle dottrine giuridiche. L'universalizzazione della Comunità internazionale. Le fonti del diritto internazionale. Le norme consuetudinarie e la loro codificazione. Il diritto dei trattati alla luce della Convenzione di Vienna del 1969. Altre fonti del diritto internazionale. I rapporti tra il diritto internazionale e il diritto interno. L'adattamento del diritto interno al diritto internazionale nel sistema giuridico italiano. I soggetti del diritto internazionale. La personalità internazionale degli Stati e la loro immunità dalla giurisdizione. La sovranità territoriale e le aree oltre le giurisdizioni nazionali. Insorti, governi nominali e movimenti di liberazione nazionale. La Santa Sede. L'individuo nel diritto internazionale, la protezione degli stranieri e la tutela dei diritti umani. L'organizzazione dei soggetti: agenti diplomatici e consolari, organi militari. Le immunità diplomatiche. Le organizzazioni internazionali. Il fatto illecito e le sue conseguenze. Responsabilità internazionale degli Stati. Le reazioni all’illecito. L’uso della forza. I crimini internazionali. La responsabilità internazionale degli individui. La soluzione pacifica della controversie internazionali. L'arbitrato e la Corte internazionale di giustizia. La seconda parte del Corso riguarda il diritto delle Nazioni Unite, origini e principi generali, e le azioni dell’ONU per l’autodeterminazione dei popoli, il diritto dello sviluppo e lo sviluppo sostenibile. La metodologia privilegia l'esame della prassi recente degli Stati e delle organizzazioni internazionali.
Conoscenze e competenze che saranno acquisite:
Prerequisiti ed eventuali propedeuticità:
Modalità di valutazione dell'apprendimento e prova d'esame:

Prova intermedia; Prova orale. 

A chi è rivolto il corso:
Come ottenere la tesi:

Le indicazioni per l'ottenimento dell'assegnazione della tesi sono contenute nella pagina personale del Professore: http://www.disp.uniroma1.it/node/5717

Metodi didattici:

Lezioni frontali

Modalità di valutazione della frequenza:

Raccolta delle firme. Frequantante è colui che è presente (con firma) ad almeno i 2/3 delle lezioni. Chi non ha le presenze necessarie non può essere considerato frequentante. Le firme saranno raccolte a campione.

I frequentanti in regola con le firme potranno sostenere la prova intermedia su una parte del programma.

La prova intermedia (o esonero) consisterà in un test a risposta multipla e si terrà nella prima metà di gennaio 2017. 

Per essere considerati frequentanti è necessario iscriversi al corso tramite un apposita scheda d'iscrizione online disponibile sulla pagina web del Prof. Marchisio (http://www.disp.uniroma1.it/node/5717). 

Sarà possibile iscriversi al Corso di Diritto internazionale fino al 16 ottobre 2016.

Testi d'esame:
 
DIRITTO INTERNAZIONALE (9 CFU) - in ITALIANO
  • S. MARCHISIO, Corso di diritto internazionale, Giappichelli, Torino, 2014;
  • S. MARCHISIO, L’ONU. Il diritto delle Nazioni Unite, Il Mulino, Bologna, 2012 (Capp. I, II, XIII, XIV);

 

DIRITTO INTERNAZIONALE (9CFU) - in INGLESE

(PROGRAMMA riservato agli studenti che devono recuperare il debito e che devono iscriversi al curriculum magistrale in lingua inglese):

  • J. KLABBERS, International Law, Cambridge University Press, Cambridge, 2013;
  • S. MARCHISIO, The Concept of Sovereignty in the Jurisprudence of the International Court of Justice, in T. Terje, O. McIntyre, T. K. Woldetsadik (eds), Sovereignty & Development of International Water Law, Vol. II, Series III, I. B. Tauris, London, 2015, pp. 128-145;
  • G. G. NUCERA, Changing the Role of UNEP: A Critical Analysis of the Rio+20 Reform, in V. Sancin, M. Koviċ Dine (eds.), International Environmental Law: Contemporary Concerns and Challenges in 2014, GV Založba, Ljubljana, 2014, pp. 261-275.

 

Materiali del corso: