corso

Numero di crediti :9

Semestre : 1° semestre

Strategie per la cooperazione

Settore scientifico disciplinare : SECS P/06

Numero di crediti :9

Tipologia corso:corso

lingua: italiano

Data inizio corso: Wednesday, 23 September, 2015

Semestre : 1° semestre

Iscrizione al corso : Closed
Collaboratori:
Obiettivi formativi:

Italiano: Il corso offre elementi per: a. conoscere le strategie di cooperazione e l’organiz-zazione operativa del principale donatore internazionale (Unione Europea); b. comprendere i molteplici rapporti e interazioni tra diritti umani (in particolare diritto d’asilo) e interventi umanitari.

English: The course intends to offer the main elements to: a. Know the cooperation strategies and the operational organization of on of the main international donors (the European Union); b. Understand the complex relations and interactions between human rights (in particular refugee law) and humanitarian intervention.

Contenuto e articolazione del corso:

Italiano: I punti 1-3 si riferiscono alla componente “Diritti umani”; i punti 4-7 a “Strategie per la cooperazione”. L’ordine non coincide necessariamente con la cronologia delle lezioni.

1.   Tutela internazionale dei diritti umani nella storia: Dichiarazione dei Diritti dell’Uomo e altri strumenti fondamentali; Istituto del diritto d’asilo nella storia; Diritto d’asilo nell’epoca contemporanea; Strumenti internazionali per la tutela del diritto d’asilo; Convenzione di Ginevra del 1951 e Protocollo di New York del 1967. Strumenti di tutela regionali (Convenzione dell’Organizzazione dell’Unità africana, Dichiarazione di Cartagena ecc.). Ruolo dell’UNHCR, dell’UNRWA e degli altri organismi internazionali.

2.   Armonizzazione delle politiche d’asilo in Europa: Dalla prime politiche e strumenti comuni alla Convenzione di Dublino; Dal Trattato di Maastricht al Trattato di Amsterdam; Conferenza di Tampere; Regolamento Dublino; Direttive CE in materia d’asilo; Dal Programma dell’Aia al Programma di Stoccolma. Ruolo dell’EASO (European Asylum Support Office).

3.   Natura giuridica e condizione dello straniero titolare del diritto d’asilo in Italia: Diritto di asilo “costituzionale”. Applicazione della Convenzione di Ginevra nell’ordinamento italiano. Rifugiati ex Convenzione e i c.d. rifugiati “sotto mandato”; Evoluzione legislativa e contesto di riferimento dalla legge Martelli in poi; Emergenze degli anni ’90: dalla instabilità nei Balcani alla crisi somala; Dimensioni della presenza rifugiata in Italia; Aspetti assistenziali ed organizzativi;  Tutela dei minori non accompagnati richiedenti asilo.

4.   Contesto internazionale, politiche e strategie di cooperazione allo sviluppo: Principali paradigmi delle politiche di cooperazione allo sviluppo; Rilevanza della cooperazione europea; Documenti quadro: Obiettivi del Millennio, Dichiarazione di Parigi, ecc.

5.   Politiche, strategie e organizzazione dell’Unione Europea: “Consenso Europeo” sullo sviluppo e altri documenti; Uso delle risorse; Sistema Relex: gestione delle relazioni esterne e della cooperazione; Strumenti finanziari e programmi settoriali.

6.   Politiche e strategie di cooperazione in Europa: Politiche di sviluppo territoriale; Fondi di Coesione e Fondi Strutturali; Analisi di alcune esperienze: INTERREG III.

7. Relazioni e politiche di cooperazione Euro-Latinoamericane: Relazioni Euro-Latinoamericane; Cooperazione regionale con l’America Latina e i Caraibi.

English: The points 1-3 refer to the component “Human Rights”; the points 4-7 to “Cooperation strategies”. The following order does not necessarily reflect the lessons’ chronogram.

1.   Development of international legislation referring to the Human Rights Protection. The Universal Declaration on Human rights; International Protection of Refugees and its political, historical, sociological and juridical aspects ; Geneva 1951 Convention and New York Protocol; Regional instruments of refugee protection (OAU Convention, Cartagena Declaration etc.); Role of the UNHCR, the UNRWA and other international organization.

2.   Process of harmonization of EU policies in field of asylum: Dublin Convention; Treaty of Maastricht and Treaty of Amsterdam; Tampere Conference; EU Directives on asylum; Hague and Stockholm Program; Role of EASO (European Asylum Support Office).

3.   Protection of Right of Asylum in Italy, :since 1948 Constitution until the most recent developments; The application of Geneva Convention in Italian system; Refugees ex Geneva Convention and those  “under mandate”; Legislative process since Martelli law to date; The emergencies of ’90: from instability at the Balcans to the Somalian crises;The dimension of refugee presence in Italy; The organizational aspects; Protection of non accompanied minors asylum seekers.

 4.  International context, policies and strategies of development cooperation: Main theoretical frameworks of the development cooperation policies; Relevance of the European cooperation; Reference documents: Millennium Goals, Paris Declaration; etc.

5.   Policies, strategies and organization of the European Union: The “European Consensus” on Development and other policy documents; Use of resources; Relex System: management of external and development relations; Financial instruments and sectorial programs.

6.   Cooperation policies and strategies in Europe: Policies of territorial development; Cohesion Funds and Structural Funds; Analysis of some experiences: INTERREG III.

7. Euro-Latin American relations and policies of cooperation: Euro-Latin American relations; Regional cooperation with Latin America and the Caribbean.

Conoscenze e competenze che saranno acquisite:

Vedo Obiettivi formativi.

Prerequisiti ed eventuali propedeuticità:

Prerequisiti: E' necessaria una conoscenza elementare delle lingue inglese e spagnola.

Propedeuticità: No.

Modalità di valutazione dell'apprendimento e prova d'esame:

Per i frequentanti è previsto un esonero scritto seguito da una verifica orale.

I non frequentanti sosteranno direttamente l’esame orale.

A chi è rivolto il corso:

A chi è rivolto il corso: Studenti/Studentesse del terzo anno del Corso di laurea triennale intefacoltà "Cooperazione internazionale e sviluppo" (L-37).

Lezioni: Le lezioni si tengono presso l’Aula 1 di Via Scarpa 14 Mercoledì (13.00-16.00) e Venerdì (17.00-20.00) nel periodo compreso traLunedì 21 settembre e Sabato 12 dicembre 2015.

Esami sessione invernale: Gli esami della sessione invernale si terranno: (1) Giovedì07.01.2016ore 9.00 / Sani 6; (2) Giovedì 21.01.2016 ore 9.00 /Sani 6.

Come ottenere la tesi:

Inviare a uno dei due docenti (secondo l'ambito tematico rispettivo) un messaggio elettronico con i seguenti elementi informativi: (a) certificato degli esami sostenuti e media; (b) breve CV; (c) 15-20 righe relative al tema che s'intende affrontare con la tesi (è sufficiente esprimere un'idea iniziale in proposito).

Metodi didattici:

Lezioni frontali, con il supporto di diapositive, materiali audivisivi e bibliografia di approndimento.
E' possibile la partecipazione di esperti esterni invitati ad approfondire alcuni temi specifici, che sarà confermata (o meno) durante la realizzazione del corso.

Modalità di valutazione della frequenza:

Elenco con firme.

Testi d'esame:

Testi d'esame [I Testi 3 e 4 sono scaricabili da Internet: vedi link di seguito]

1. Rescigno, Francesca. 2011. Il diritto di asilo. Roma: Carocci Editore. [solo Capitolo 2 “L’asilo nel diritto internazionale”]

2. Petrović, Nadan. 2013. Rifugiati profughi sfollati: Storia del diritto d’asilo in Italia dalla Costituzione ad oggi. Milano: Franco Angeli. [ad eccezione delle parti seguenti: 5.6, 5.7, 5.8, 6.6, 6.7, e 9.4]

3. Tassara, Carlo. 2012. Relaciones internacionales y cooperación al desarrollo. Políticas, actores y paradigmas. En: Jairo Agudelo T. (Editor). Debates sobre cooperación internacional para el desarrollo (pp. 15-81). Cartagena: ELACID. Scaricabile da: https://www.academia.edu/1292777/Relaciones_internacionales_y_cooperaci%...

4. Tassara, Carlo. 2012. Cooperación europea y relaciones euro-latinoamericanas: características, desafíos y proyecciones. En: Elías Said H. (Editor). Diálogos y desafíos euro-latino-americanos. Ensayos sobre cooperación, derecho, educación y comunicación (pp. 1-51). Barranquilla: Editorial Universidad del Norte. Scaricabile dahttps://www.academia.edu/1552105/Cooperaci%C3%B3n_europea_y_relaciones_e...

Letture integrative per i non frequentanti [Scaricabili da Internet: vedi link di seguito]

*  OECD-DAC. 2012. Peer DAC Review of the European Union. OECD. Paris. [solo pp. 27-85]. Scaricabile da: http://www.oecd.org/dac/peer-reviews/50155818.pdf

*  Tassara, Carlo y Grando, Luigi. 2013. Cohesión social y desarrollo territorial participativo en América Latina. Elementos teóricos y buenas prácticas de la cooperación al desarrollo. En:Erli M. Marín Arangureny María C. Romero (Coord.). Cuando el sur piensa el sur. Los giros de la cooperación al desarrollo.Bogotá:Universidad Externado de Colombia. Scaricabile da:  https://www.academia.edu/1291537/Cohesi%C3%B3n_social_y_desarrollo_terri...

* Tassara, Carlo. 2013. Cooperación y diálogo político euro-latinoamericano: ¿crisis o replanteamiento? En: Jairo Agudelo Taborda (Editor). Cooperar al desarrollo y desarrollar la cooperación: Desafíos post 2015 (pp. 51-78). Cartagena: Editorial Bonaventuriana. Scaricabile dahttps://www.academia.edu/3157486/Cooperaci%C3%B3n_y_di%C3%A1logo_pol%C3%...