corso

Numero di crediti :6

Semestre : 2° semestre

Multilevel governance

Settore scientifico disciplinare : IUS/08

Numero di crediti :6

Tipologia corso:corso

lingua: italiano

Data inizio corso: Wednesday, 24 February, 2016

Semestre : 2° semestre

Iscrizione al corso : Closed
Docenti:
Collaboratori:
Obiettivi formativi:

Il corso è inserito al primo anno, ha la durata di 48 ore e consente di ottenere 6 crediti formativi.

L’obiettivo è quello di fornire ai frequentanti gli strumenti per comprendere, con approccio critico, gli elementi essenziali degli attuali ordinamenti costituzionali e di offrire una chiave di lettura del processo di trasformazione in atto dell`U.E.. Particolare attenzione sarà data alla forme di governance che non sempre corrispondono a centri di government, in linea con i principi del costituzionalismo contemporaneo. Nella seconda parte del corso, si analizzeranno la recente approvazione del DDL di revisione costituzionale ed la crisi della governance economica europea.

Contenuto e articolazione del corso:

Titolo del corso: Il costituzionalismo alla prova in Italia e nell'U.E.

Nella prima parte del corso (circa 30 ore) saranno approfonditi i seguenti temi, con riferimento alla odierna realtà storica, politica e istituzionale: la nozione di costituzionalismo e la lotta per la Costituzione; il processo costituente in Italia e nell'U.E.; separazione e bilanciamento dei poteri nel costituzionalismo moderno; i limiti ai poteri e le garanzie dei diritti in Italia e in U.E.; legalità e produzione del diritto in Italia e nell'U.E; garanzie costituzionali e multilevel governance

Nella seconda parte del corso, l’attenzione si concentrerà sulle trasformazione costituzionali in atto, in particolare sull'iter della revisione della Costituzione italiana e sui mutamenti della governance economica in UE.

I PROGRAMMI D'ESAME SONO PUBBLICATI NELLA SEZIONE "TESTI"

Conoscenze e competenze che saranno acquisite:

Gli studenti attraverso il lavoro in aula e lo studio individuale apprenderanno le basi del metodo scientifico di ricerca giuridica e avranno modo di approfondire molti dei principali argomenti del diritto costituzionale italiano e del diritto comunitario, ma anche di cogliere le connessioni di contenuto e di metodo con le altre discipline impartite durante i rispettivi corsi di studio.

Prerequisiti ed eventuali propedeuticità:

ATTENZIONE: Si presuppone il superamento dell’esame di Istituzioni di diritto pubblico o di materia di base equivalente inserita nella laurea triennale (codici disciplinari di riferimento IUS/09 o IUS/08). Chi non si trova in queste precondizioni e intende sostenere l'esame senza frequentare il corso deve contattare il docente per concordare un programma in parte differente.

Modalità di valutazione dell'apprendimento e prova d'esame:

L'esame è orale. Per i soli frequentanti è possibile concordare un esonero scritto intermedio.

A chi è rivolto il corso:

Agli studenti iscritti nel 2014-15 al Corso di LM in Scienze dello sviluppo e della cooperazione internazionale 2014-2015 (II anno), indirizzo Economico, (in mutazione per 6 CFU) previsto al II anno del loro percorso formativo, ai quali verrà riservato un programma in parte differente.

ATTENZIONE: il corso è mutuato dall'insegnamento di Diritto costituzionale italiano e istituzioni dell'U.E. impartito agli studenti iscritti al Corso di laurea magistrale in Comunicazione, Valutazione e Ricerca Sociale per le Organizzazionie

Le lezioni si svolgono in via salaria 113, aula magna, il mercoledì e il giovedì dalle 14 alle 16

Per tutti, la frequenza è vivamente consigliata, perchè lo studio in aula è parte integrante del percorso formativo. Per essere considerati frequentanti occorre iscriversi al corso.

 

Come ottenere la tesi:

Contattare la docente durante il turno di ricevimento (orario e giorno pubblicati sulle news della webcattedra). Durante il primo colloquio, il docente discuterà delle eventuali proposte del laureando e indicherà le modalità per predisporre un piano articolato di lavoro ed ottenere l’assegnazione della tesi

Metodi didattici:

La lezione è in presenza e la partecipazione costante dei frequentanti è richiesta e stimolata, anche attraverso esercitazioni di gruppo. I supporti didattici vanno dalla lavagna tradizionale alla proiezione di prodotti audiovisivi. Durante le lezioni saranno offerti momenti di approfondimento con ospiti esterni alla Facoltà.

Gli istituti giuridici trattati a lezione saranno presentati e analizzati sia nei loro contenuti teorici sia nella loro pratica attuazione. Sarà costante il riferimento al dibattito scientifico, in particolare per i temi emergenti nell'attuale confronto politico-istituzionale

Modalità di valutazione della frequenza:

L'iscrizione al corso è obbligatoria per essere considerati frequentanti. La frequenza è vivamente consigliata ed accertata con appello nominale durante le lezioni. Ai frequentanti sarà dedicato un programma parzialmente differente.

Testi d'esame:

Attenzione: gli studenti che abbiano già sostenuto un esame di diritto dell'unione europea devono contattare la docente per la sostituzione del primo dei due testi di esame.

Il programma potrebbe subire delle modifiche fino alla prima settimana di marzo 2016

Roberto Bin, Paolo Caretti, Giovanni Pitruzzella, Profili costituzionali dell'Unione europea. Processo costituente e governance economica, Il Mulino, Bologna 2015

+

Giuseppe Martinico, Multilevel governance e federalismo costituzionale:le sfide per la teoria giuridica
30-45, Il ponte (2012), disponibile su web all’indirizzo https://www.academia.edu/1869551/G.Martinico_Multilevel_governance_e_federalismo_costituzionale_le_sfide_per_la_teoria_giuridica