Ambiente, comportamenti sociali e partecipazione


Anno di fondazione: 2019
Responsabile scientifico: :Bruno Mazzara ,
Componenti: Mauro Sarrica, Andrea Cerase, Mihaela Gavrila, Simone Mulargia, Gianluca Senatore, Fulvio Pellegrini
Sede: Stanza T034
Descrizione:

L’attuale modello di sviluppo si sta dimostrando insostenibile, sia sul versante degli equilibri dell’ecosistema, sia sul versante sociale e culturale. Le conseguenze sono sempre più evidenti tanto a livello più immediato e visibile (inquinamento, rifiuti, incidenza e incremento di problemi sanitari) quanto in una prospettiva di medio-lungo periodo (esaurimento delle risorse, riduzione della biodiversità, cambiamento climatico). Il mondo scientifico più attento avverte che occorre intervenire con la massima urgenza, posto che alcuni processi avanzano con grande rapidità e si rischia di superare presto la soglia di non reversibilità.

Per questi motivi negli ultimi anni si sono moltiplicate le iniziative finalizzate a migliorare la sostenibilità dei nostri stili di vita e di consumo, specie sul versante propriamente tecnologico-ingegneristico. La crescente consapevolezza dell’importanza dei fattori individuali, sociali e culturali, ha favorito una maggiore attenzione, anche a livello di decisori politici e di finanziamenti nazionali e internazionali, verso i contributi che le scienze sociali (i.e. SSH) possono fornire (cfr. i temi inclusi nei settori ERC SH_2 e SH_3). In tale ambito, acquisisce particolare rilevanza lo studio del comportamento delle persone, con riferimento alla complessa interazione tra aspetti psicologici (cognitivi, emotivi, motivazionali), rappresentazioni sociali, sistemi simbolici, ideologici e normativi, appartenenze sociali e relazioni di potere. Le SSH possono  infatti svolgere un ruolo decisivo per la comprensione dei fenomeni e per l’incremento delle potenzialità di agency, sia a livello individuale che a livello di comunità, nella direzione di mettere in connessione la consapevolezza dei problemi, i comportamenti della vita quotidiana e i possibili terreni di partecipazione e progettazione socio-politica.

Description :

Rispetto a questi temi nel Dipartimento esistono diffuse competenze che hanno dato già vita negli anni a diverse linee di ricerca e iniziative di aggregazione. L’Unità di ricerca “Ambiente, comportamenti sociali, partecipazione” si propone come luogo di aggregazione interdisciplinare fra quanti abbiano interesse ad mettere a disposizione le proprie competenze specifiche, integrandole con gli altri, per migliorare la comprensione e favorire ricerche e interventi sul tema della sostenibilità ambientale dei modelli di sviluppo, e più in generale sul rapporto fra ambiente, ecosistemi e società.

 

A tal fine verranno promosse le iniziative di confronto e integrazione a livello teorico e metodologico, le interazioni su progetti di ricerca già avviati e la progettazione di nuove iniziative di ricerca comuni, la progettazione di strumenti operativi e di intervento, la condivisione di reti di relazioni nazionali e internazionali, la promozione di contatti e accordi di collaborazione con Enti e organismi (alcuni dei quali già coinvolti in rapporti con singoli ricercatori). Sarà perseguito anche uno stretto raccordo con il gruppo di Ateneo che si occupa di problematiche ambientali ed energetiche, per mettere a disposizione le varie competenze del Dipartimento, al fine realizzare gli obiettivi di sostenibilità dell’Ateneo, anche in relazione alla partecipazione dell’Ateneo stesso alla Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile.

 

In particolare, come principali temi di interesse dell’Unità di ricerca si possono individuare tra gli altri:

 

- rappresentazioni sociali dell’ambiente e della sostenibilità

- comunicazione delle problematiche ambientali

- partecipazione socio-politica, diritti e cittadinanza ambientale

- processi decisionali in campo ambientale

- percezione e atteggiamenti rispetto al cambiamento climatico

- transizione energetica

- percezione del rischio e comunicazione d’emergenza

- modelli di consumo

- rifiuti e riciclo